Troppa Varese per Trieste: l’Openjobmetis espugna l’Allianz Dome con una prova di forza

Home Serie A News

ALMA PALLACANESTRO TRIESTE – OPENJOBMESTIS VARESE 96 – 104

(24-27; 26-34; 19-24; 27-21)

All’Allianz Dome si sono affrontate la Pallacanestro Trieste e la Pallacanestro Varese per l’incontro valido per la 19° giornata della Serie A. La spuntano alla fine gli ospiti, che grazie ad una gara di forza e sostanza, espugnano per la terza volta in stagione il campo giuliano. L’Openjobmetis, fa due su due con l’Alma e ringrazia capitan Ferrero, mattatore con 28 punti, oltre a Salumu (15 punti) e Scrubb e Moore (14 punti per entrambi rispettivamente con 9 e 6 rimbalzi a testa). Niente da fare per l’Alma, che paga le troppe disattenzioni in fase difensiva e nonostante la rimonta finale non riesce a portare a casa la vittoria. Non bastano, quindi, i 19 punti a testa di Wright e Peric, oltre ai 16 di Sanders e Dragic.

Primi punti per Knox e Dragic, che vanno a segno per il 5-0 che lancia subito Trieste. Archie risponde per Varese, ma ancora Dragic aumenta poi il vantaggio dei padroni di casa a +6. Archie e Avramovic però non ci stanno e l’Openjobmetis pareggia la gara con un contro parziale di 6-0. L’Alma ci prova con Da Ros e Wright, ma prima Cain e Avramovic e poi Archie tengono a +4 gli ospiti, che allungano successivamente il vantaggio a +7 grazie a Moore. Tocca allora a Wright e Mosley dare la scossa a Trieste così l’Alma in un battito di ciglia torna a contatto (-1). Ferrero e Salumu però riportano a distanza gli ospiti, che chiudono a +3 il primo periodo. Dopo la mini pausa l’Alma torna in campo con un altro piglio e in meno di due minuti ribalta la gara con Sanders che infila tre triple in serie. Ferrero però non ci sta e riporta subito avanti l’Openjobmetis con un parziale di 5-0, a cui rispondono, per il nuovo +3 dell’Alma, Peric e Sanders. Varese, tuttavia, tiene botta, tanto che Ferrero e Salumu riportano a +3, l’Openjobmetis. Cavaliero impatta momentaneamente la gara, ma poi Varese trascinata da Ferrero e Avramovic scappa via con un parziale di 8-0. Peric e Cavaliero ci provano, ma ora l’Alma è in seria difficoltà. Scrubb e compagni allora ne approfittano per allungare le distanze fino al +11 che chiude il primo tempo. Si va al riposo sul 50-61.

Niente da fare per Wright e compagni che perdono per la terza volta in casa per mano di Varese.

Al rientro in campo Scrubb risponde subito al -9 di Sanders, ma l’Alma ritrova nuova linfa nel folletto Wright che infila quattro punti in fila e porta a -6 i padroni di casa. Avramovic e Cain però tengono a distanza Varese che torna poi a +8. L’Alma si affida a Dragic e Wright per provare a tornare in partita, ma sotto le plance Cain e Moore la fanno da padrone, mentre Salumu e Ferrero continuano a segnare. Così l’Openjobmetis allunga ancora fino al +20. Trieste piano piano si scioglie non riuscendo a contrastare gli attacchi avversari e  solo nel finale Peric e compagni rosicchiano qualche punticino (-16). L’ultimo quarto si apre con Trieste che prova ancora a ridurre le distanze, grazie a Knox e Wright, arrivando al -13, mentre Varese si difende a spada tratta, andando a segno con i soli Avramovic e Iannuzzi. L’Alma si spinge poi fino al -10 lavorando ai fianchi dell’avversario, ma ancora Ferrero toglie le castagne dal fuoco ai suoi con il canestro che vale il nuovo +12. Sanders riaccende le speranze dei padroni di casa con la tripla, ma sempre e ancora Ferrero tiene a distanza Varese rispondendo con la stessa moneta. Trieste però è dura a morire, così prima Wright e Mosely e poi Peric, tengono a galla i padroni di casa con sette punti di fila pesantissimi, che significano -5. Salumu e Moore però hanno ancora in serbo due cartucce che riportano a +12 l’Openjobmestis e scrivono la parola fine sula gara. L’Alma chiude in avanti, ma il risultato non cambia, finisce 96-104.

ALMA PALLACANESTRO TRIESTE: Coronica 0, Peric 19, Fernandez 0, Schina ne, Wright 19, Cavaliero 7, Da Ros 2, Sanders 16, Knox 7, Dragic 16, Mosley 10, Cittadini ne;

Coach: Eugenio Dalmasson

OPENJOBMESTIS VARESE: Archie 5, Avramovic 13, Gatto ne, Iannuzzi 6, Natali ne, Salumu 15, Scrubb 14, Verri ne, Tambone 3, Cain 6, Ferrero 28, Moore 14;

Coach: Attilio Caja

  • 23
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.