Tutti i dettagli della proposta che la NBA farà ai proprietari per la ripresa della stagione

Home NBA News

Domani ci sarà una conference call fondamentale tra Adam Silver e i 30 proprietari delle franchigie NBA, chiamati a votare una proposta della Lega per la ripresa della stagione che ha preso forma nelle ultime settimane.

La suddetta proposta, come riportato da The Athletic in esclusiva, comprenderà un finale di stagione nel quale giocheranno solo 22 squadre su 30. I Playoffs saranno quelli classici a 16 squadre, ma ci sarà una sorta di torneo preliminare per assegnare l’8° seed. Questi preliminari si svolgeranno in questo modo: se la squadra attualmente ottava ha almeno 4 partite di vantaggio sulla nona, guadagna in automatico la qualificazione. Se invece le gare di differenza sono meno, l’ottava e la nona giocheranno una mini-serie: all’ottava basterà una vittoria per qualificarsi, mentre alla nona ne serviranno due.

Come riportato da Adrian Wojnarowski, ogni squadra giocherà un totale di 8 partite di RS prima dell’inizio dei Playoffs, il che darà la possibilità alle 6 formazioni “in più” di avvicinarsi all’ottava posizione e quindi sperare in una qualificazione alla post-season.

Come si sa da qualche giorno, la data puntata dalla NBA per tornare in campo, a Disney World di Orlando in sede unica, è il 31 luglio. Avrebbe invece perso trazione l’opzione dei Playoffs con accoppiamenti 1-16, ci dovrebbe dunque essere la solita divisione tra Conference 1-8.

Per questioni sanitarie, ai giocatori non sarà permesso farsi la doccia al palazzetto dopo le partite, quando siederanno in panchina dovranno farlo a distanza, se saranno inattivi dovranno stare in tribuna. I familiari potranno assistere alle partite solo dai Playoffs in poi.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.