Tutti i record e gli high della gara tra San Antonio e OKC

Home NBA News

Ieri notte è andata in scena sul campo dei San Antonio Spurs quella che probabilmente, almeno ad oggi, è la miglior partita della stagione. I texani hanno avuto la meglio sugli Oklahoma City Thunder al termine di due OT, vincendo 154-147. LaMarcus Aldridge ha segnato 56 punti, Russell Westbrook ha chiuso con una tripla-doppia da 24 punti, 13 rimbalzi e 24 assist: insomma, di record e career-high se ne sono stabiliti molti.

Innanzitutto sia per Aldridge (56 punti) che per Westbrook (24 assist) sono arrivati dei record personali. Il lungo degli Spurs ha inoltre realizzato la miglior prestazione realizzativa senza un tiro da tre segnato dal 2000, quando Shaquille O’Neal segnò 61 punti. Nella storia di San Antonio solo due giocatori hanno segnato di più in una singola gara: David Robinson, 71 nel 1994, e George Gervin, 63 nel 1978. L-Train ha invece superato proprio Gervin e Tony Parker, fermi a 55 sul podio dei texani.

Gli Spurs sono diventati l’unica squadra NBA dal 2010 capace di segnare almeno 150 punti in una gara ed hanno anche realizzato il maggior numero di punti da quando Gregg Popovich è il loro coach, ovvero dal 1998. Infine San Antonio ha tirato 10/10 da tre punti nel primo tempo: ovviamente un record NBA, mai nessuno aveva segnato col 100% da dietro l’arco in un tempo con 10 o più tentativi, da quando esiste il tiro dalla lunga distanza.

  • 172
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.