Tutto ciò che dovete sapere sul rush finale per i Playoffs

Focus Home Rubriche

Manca una settimana esatta alla prima palla a due dei Playoffs NBA 2015, ma ancora pochissimo è stato definito nella Western e nella Eastern Conference. Ad Ovest ci sono in ballo tutte le posizioni che vanno dalla seconda alla sesta, con i soli Portland Trail Blazers fissi al quarto posto per aver vinto la Northwest Division. Sulla costa Est invece sono la terza, la quarta, la quinta, la settima e l’ottava posizione ad essere ancora incerte, quando mancano tre partite alla conclusione della stagione regolare. Andiamo a vedere, caso per caso, il rush finale per i Playoffs.

Western Conference:

Lotta al secondo posto. Al momento sono i Memphis Grizzlies ad occupare la seconda posizione con un record di 54-25, dietro di loro si collocano i San Antonio Spurs con 54-26, poi appunto Portland (51-28), infine Los Angeles Clippers e Houston Rockets con 53-26 a testa, ma con i primi davanti per gli scontri diretti a favore. Grizzlies, Spurs e Rockets fanno tutti parte della Southeast Division, quindi chi di queste si classificherà prima nella stessa conquisterà il secondo posto (ammesso che abbia un record migliore dei Clippers). Osserviamo il calendario di queste tre, più quello di Chris Paul e compagni.

Memphis Grizzlies: @Clippers, @Warriors, vs Pacers

San Antonio Spurs: vs Suns, @Pelicans

Houston Rockets: vs Pelicans, @Hornets, vs Jazz

Los Angeles Clippers: vs Grizzlies, vs Nuggets, @Suns

Vista così, i Memphis Grizzlies hanno il calendario peggiore e potrebbero addirittura capitombolare sesti se ogni cosa dovesse andare storta. Tutto sembra invece spingere gli Spurs verso il primo posto nella Southwest e quindi il secondo nella Conference, mentre i Rockets, pur vincendo tutte e tre le partite restanti, potrebbero non andare oltre il quinto posto. Sicuramente Memphis deve puntare tutto sulla partita interna contro Indiana ma, prima ancora, vincere a tutti i costi allo Staples Center contro i Clippers. Se fosse così, i Grizzlies e gli Spurs (ammesso vincano le due restanti) chiuderebbero pari sul 59-26, ma anche questo non basterebbe per differenza canestri (2-2 negli scontri diretti). Memphis dovrà quindi sperare in almeno una sconfitta di San Antonio ed in due vittorie su tre, oppure in una prova di forza da 3-0 per scacciare ogni fantasma.

Lotta per l’ottavo posto. Se i Dallas Mavericks sono fissi alla settima seed, Oklahoma City Thunder e New Orleans Pelicans si danno battaglia da mesi per l’ottava. Da questa lotta sono stati estromessi i Phoenix Suns, beffati nel finale proprio come lo scorso anno. Le due pretendenti sono appaiate sul 43-36, andiamo quindi ad analizzarne il calendario.

New Orleans Pelicans: @Rockets, @Timberwolves, vs Spurs

Oklahoma City Thunder: @Pacers, vs Blazers, @Timberwolves

I favoriti sembrerebbero quindi i Thunder, che potrebbero addirittura strappare tre vittorie su tre. Sembra in salita invece la strada dei Pelicans, che si ritroveranno davanti Rockets e Spurs in piena corsa per il secondo posto, per altro fuori casa. In caso di arrivo a pari-merito, ai Playoffs andrebbero i Pelicans per via degli scontri diretti (3-1), ma dovrebbero vincere, salvo sorprese, almeno due delle tre partite rimaste.

 

Eastern Conference:

Lotta per il terzo e quarto posto. Chicago Bulls e Washington Wizards potrebbero contendersi il quarto posto solo in caso di crollo dei ragazzi di Thibodeau, che con tre partite da giocare ne hanno infatti due di vantaggio sui concorrenti. Le due compagini si troveranno ai Playoffs? Non è detto, perché Chicago potrebbe chiudere terza così come quinta, trovandosi al momento sul 47-32 come i Toronto Raptors. Ecco il calendario delle tre squadre.

Toronto Raptors: @Heat, @Celtics, vs Hornets

Chicago Bulls: vs Sixers, @Nets, vs Hawks

Washington Wizards: vs Hawks, @Pacers, @Cavs

Tutto sembra collegato alla lotta per l’ottava posizione, che analizzeremo a breve. Heat, Celtics, Nets e Pacers infatti lotteranno fino all’ultimo per conquistare i Playoffs e, sebbene la posizione in classifica direbbe il contrario, potrebbe non essere semplice affrontarli negli ultimi giorni di stagione regolare. I Raptors inoltre dovranno giocare queste due partite fuori casa, mentre davanti al proprio pubblico potrebbero disfarsi, sulla carta, facilmente di Charlotte. I Bulls sembrano in questo caso i favoriti per la terza seed, dal momento che affronteranno i Sixers e gli Atlanta Hawks che probabilmente terranno a riposo i propri migliori giocatori in vista della post-season. Lo stesso discorso sui Falchi va fatto in relazione ai Wizards che però, come anticipato, sono dietro due partite e difficilmente riusciranno a rimontare, anche visto il calendario dei Bulls a cui basta una sola vittoria per tagliarli fuori. In caso di arrivo a pari-merito per Chicago e Toronto, sarebbero i Tori a conquistare la terza posizione in virtù degli scontri diretti a favore (secco 4-0). I Raptors sono invece sicuri della terza o quarta posizione, dal momento che hanno vinto l’Atlantic Division.

Lotta per l’ottavo posto. In gioco ci sarebbero anche i Milwaukee Bucks, sesti, ma ci sentiamo di escluderli per via delle due partite di vantaggio su Celtics e Nets, rispettivamente settimi e ottavi con 37-42. Insieme a queste due franchigie, battaglieranno fino all’ultimo per una posizione nella post-season anche Miami Heat e Indiana Pacers, i quali hanno da poco recuperato Paul George.

Boston Celtics: vs Cavs, vs Raptors, @Bucks

Brooklyn Nets: @Bucks, vs Bulls, vs Magic

Indiana Pacers: vs Thunder, vs Wizards, @Grizzlies

Miami Heat: vs Raptors, vs Magic, @Sixers

Il calendario più semplice parrebbero averlo i Miami Heat, che affronteranno i soli Raptors capaci di impensierirli. I Pacers giocheranno due partite in casa, ma avranno tre impegni molto difficili che comprendono due squadre in piena lotta per una posizione e una terza, Washington, che non è esente da ambizioni. Infine Celtics e Nets, che sarebbero ai Playoffs se la stagione finisse oggi, non possono dormire sonni tranquilli ma dovranno puntare a vincere due partite su tre, così da tagliare fuori Miami. Se si dovesse fare un pronostico, probabilmente si confermerebbero Boston e Brooklyn.

Discorso a parte, in questo caso, fa fatto per gli scontri diretti, visto che ci sono molte combinazioni possibili.

Boston: contro Brooklyn 3-1, contro Indiana 3-1, contro Miami 1-3

Brooklyn: contro Boston 1-3, contro Indiana 2-1, contro Miami 0-4

Indiana: contro Boston 1-3, contro Brooklyn 1-2, contro Miami 3-1

Miami: contro Boston 3-1, contro Brooklyn 4-0, contro Indiana 1-3

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.