Tyler Herro commenta il raggiungimento delle NBA Finals nella sua stagione da rookie

Home NBA News

Il rookie dei Miami Heat, Tyler Herro, è già sulla buona strada poiché disputerà le NBA Finals al suo primo anno in NBA. È stato una parte fondamentale del successo di Miami per tutta la stagione e ha dimostrato di non sentire più di tanto la pressione, anzi.

Herro è esploso con una prestazione da 37 punti nella vittoria degli Heat in gara-4 sui Boston Celtics nelle finali della Eastern Conference ed è l’arma più potente di coach Erik Spoelstra dalla panchina. Tutto questo alla giovane età di 20 anni.

Ora che mancano pochi giorni al debutto nelle NBA Finals, non riesce ancora a credere di essere arrivato così lontano, così presto. Quando gli è stato chiesto se gli fosse stato detto in anticipo che avrebbe partecipato alle Finals come rooke, Herro ha risposto:

“Probabilmente ti avrei detto che sei fuori di testa. Solo perché ovviamente so quanto sia difficile arrivarci. Coach Spo ce lo ha ribadito in ogni partita, ogni giorno, che non è facile arrivare dove siamo. Questo perché non bisogna dare nulla per scontato. Ma è semplicemente pazzesco essere qui e giocare conto LeBron tra un paio di giorni per diventare campioni del mondo”.

Herro ha sicuramente guadagnato tutto quello che ha ottenuto finora in campionato. Nella sua prima postseason, l’ex Kentucky ha registrato una media di 16,5 punti a partita, 5,5 rimbalzi e ha aggiunto 3,9 assist nelle sue prime 15 gare di playoff. Ora il nativo di Milwaukee ha l’opportunità perfetta per continuare la sua stellare stagione da rookie nel più grande palcoscenico del basket: le NBA Finals.

Fonte: Miami Herald

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.