Ufficiale: Al Harrington conferma “Ai Wizards per vincere, ho pensato anche al ritiro”

Home
al_harrington-e1375559800720
Harrington, l’ultima stagione ai Magic, è un nuovo giocatore di Washington

Come anticipato ieri, Al Harrington è ora ufficialmente un giocatore dei Washington Wizards. Il veterano, reduce una stagione negativa agli Orlando Magic a causa dello scarso utilizzo, ha confermato la notizia in un’intervista rilasciata al Washington Post, in cui però ha anche toccato altri argomenti come l’ultimo infortunio al ginocchio e l’esperienza in Florida:

John Wall mi ha mandato un messaggio qualche giorno fa, scrivendo “Aiutami a raggiungere i Playoffs”. E so che è dura, ma penso che questa squadra se sarà in salute si qualificherà senza problemi tra le prime otto ad Est.

Poi il lungo ex Denver Nuggets si è soffermato anche a parlare del proprio infortunio al ginocchio che lo ha costretto ai box per la prima metà della scorsa stagione.

E’ stato durissimo perchè per prima cosa non si pensa alla carriera ma alla famiglia. La pallacanestro era l’ultimo dei miei pensieri per come mi sentivo. Ho superato il dolore del tutto soltanto due o tre mesi fa.

Ma Harrington ne ha anche per gli Orlando Magic, che lo hanno costretto alla panchina nelle ultime settimane di stagione regolare:

Per me la passata stagione è stata come un incubo, dall’inizio alla fine. I Magic probabilmente mi avevano preso pensando che non sarei tornato a giocare. Li ho sorpresi, sono guarito dall’infortunio, capisco però che i loro piani erano altri. Vincere non era sulla loro agenda e io alla mia età cerco ben altro.

Il giocatore avrebbe guadagnato 14.7 milioni di dollari nei prossimi due anni. Ora, tagliato dai Magic, riceverà soltanto la metà che era garantita.

Penso di essermi guadagnato quei soldi in qualche modo. Quando hanno capito che non sono uno stupido non hanno potuto far altro che onorare il contratto di cui si erano fatti carico la scorsa estate.

Harrington ha sostenuto un importante training camp a Las Vegas da Aprile in poi con Joe Abunassar, lucidando a nuovo le sue abilità cestistiche: il giocatore ha perso circa 13 chili e migliorato le condizioni della propria schiena che, a detta sua, è tornata come 5 anni fa.

Sono davvero vicino all’essere al 100%. La mia schiena sembra nelle condizioni di quando giocavo per i Knicks. Ci sono stati momenti lo scorso anno in cui ho pensato al ritiro, non l’ho mai rivelato a molte persone; il dolore era troppo e non ero sicuro di voler continuare. Ma Dio è buono, aveva un piano per me ed io sono semplicemente uscito ad allenarmi.

Infine ecco come Harrington vede i Wizards e cosa lo ha convinto a firmare per loro, anche se i dettagli del contratto non sono ancora stati rivelati.

Ho iniziato a voler giocare per i Wizards lo scorso anno, quando ho visto come John Wall li ha trascinati dopo essere rientrato dall’infortunio. Ho parlato con Nenè [compagno per un anno e mezzo a Denver, ndr] e Wall, entrambi mi volevano qui. Posso portare la leadership dei veterani, non solo le mie abilità sul parquet ma anche ciò che posso raccontare dal momento che sono nella Lega ormai da molti anni. Avrò comunque il giusto rispetto sia per i giovani che per i più esperti. Il mio unico obiettivo è vincere, quando guardo il roster mi accorgo che le rotazioni sono molte profonde, possiamo farcela. Saremo pronti, se tutto andrà come deve andare il Verizon Center sarà una bolgia.

[banner align=”aligncenter”]

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.