Pallacanestro Trieste: Stefano Bossi torna a Trapani dopo il prestito biennale

Serie A2 News

Dopo due anni di prestito alla Pallacanestro Trieste 2004 il playmaker Stefano Bossi torna ufficialmente alla Pallacanestro Trapani. Il giocatore originario proprio di Trieste ha ancora un anno di contratto con la compagine siciliana.

Questo il comunicato apparso sul sito ufficiale della società giuliana:

In relazione al comunicato stampa emesso dalla Pallacanestro Trapani, Alma Pallacanestro Trieste prende atto della definitiva conclusione del contratto di prestito relativo al giocatore Stefano Bossi.

Alma Pallacanestro Trieste augura a Stefano la miglior fortuna per il suo futuro, riconoscendo il grande legame instauratosi con i tifosi, ed è dispiaciuta della scelta dell’atleta di non aver preso parte ai momenti di festa e celebrazione organizzati dalla società e dalle Istituzioni locali per la squadra.

Altresì, Alma Pallacanestro Trieste precisa che già lo scorso novembre lo staff tecnico aveva richiesto di costruire un progetto a misura di Bossi, valutando il suo impiego come play e come guardia. Amministratore delegato e general manager avevano lavorato fino allo scorso febbraio per trovare un accordo con Trapani per l’acquisto del giocatore, ma non vi era stato spazio per alcuna trattativa, e il suo l’agente aveva rinviato l’analisi della situazione a fine anno. La nota stampa di Trapani del 23 giugno u.s. chiude quindi il cerchio, con il rientro effettivo dell’atleta nel roster della squadra siciliana.

Alma, dopo aver visionato alcuni commenti sui social network da parte di alcuni tifosi e commentatori, vuole mettere in rilievo il totale rispetto e la totale fiducia nelle scelte – anche quelle dolorose – adottate dallo staff tecnico della Pallacanestro Trieste, strategie di grande visione e conduzione, che hanno portato la squadra in finale playoffs ottenendo eccezionali risultati.

Fonte: Ufficio Stampa Pallacanestro Trieste 2004

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.