Un emozionato Steve Kerr definisce la morte di Kobe Bryant il “giorno più triste” della storia dell’NBA

Home NBA News

Per Steve Kerr, allenatore dei Golden State Warriors, la scomparsa della leggenda dei Los Angeles Lakers, Kobe Bryant, è il “giorno più triste” della storia della NBA.

Kerr, che è stato nella NBA dagli anni ’90, ha anche ricordato due tragici eventi che hanno avuto un impatto simile sulla lega. Ha ricordato quando l’icona dei Lakers, Magic Johnson, ha annunciato di avere l’HIV, e che quasi tutti pensavano che sarebbe scomparso nel giro di un anno. Dopotutto, si sapeva poco del virus in quel periodo.

L’allenatore degli Warriors ha anche menzionato la stella croata Drazen Petrovic, che era al culmine della sua carriera quand’è morto in un incidente stradale nell’estate del 1993.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.