Un manifestante rompe il finestrino della macchina di JR Smith, che lo coglie sul fatto e lo picchia

Home NBA News

Nella giornata di ieri JR Smith è stato tra i tanti giocatori NBA a partecipare attivamente alle proteste anti-razziste che stanno imperversando in tutto il suolo americano, in particolare presentandosi insieme a Jordan Clarkson ad una manifestazione a Los Angeles.

Evidentemente Smith non approva però, come tanti altri, il comportamento di alcuni manifestanti facinorosi che, nel corso di marce pacifiche, causano danni alle proprietà altrui, come ad esempio negozi e automobili. L’ex Cleveland Cavaliers, free agent ormai da un anno, ha colto sul fatto un ragazzo che sfondava il finestrino della sua macchina parcheggiata. Come mostra un video pubblicato da TMZ, Smith ha risposto coi fatti, picchiando il colpevole del gesto e mettendolo in fuga.

Smith ha poi pubblicato un video sui social, raccontando l’accaduto: “Voglio che lo sappiate prima di vederlo da altre parti. Uno di quei ragazzi bianchi figlio di p*****a non sapeva dove stesse andando e ha rotto il mio c***o di finestrino. Era in una zona residenziale, non c’erano negozi, niente di quella m***a. Ha rotto la mia roba, così l’ho rincorso e gli ho fatto il c**o. Quindi quando vedrete il video, sappiate che l’ho rincorso e gli ho fatto il c**o. Ha rotto il finestrino della mia macchina. Io non ho nessun problema con chi non ha problemi con me. Io ho un problema solo con questo f*****o sistema. Quel figlio di p*****a ha rotto il mio finestrino e io gli ho fatto il c**o. Non sapeva a chi avesse rotto il finestrino”.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.