Un secondo tempo strepitoso regala alla Dinamo i 2 punti

Serie A Recap

Dinamo Banco di Sardegna-Scandone Sidigas Avellino 105-84

(23-30; 24-18; 32-17; 26-19)

La Dinamo Sassari trova il quinto successo consecutivo in campionato battendo per 105-84 la Sidigas Avellino e ribaltando anche il +8 dei campani dell’andata. Con questa vittoria la Dinamo si porta in piena zona playoff e in caso di sconfitta di Brindisi, i sassaresi sarebbero a -2 dal quarto posto.

Parte forte la Sidigas Avellino, che trascinata dal grande ex Caleb Green e Nichols si porta subito sul 2-8. Cooley prova a tenere a contatto la Dinamo, ma i ragazzi di coach Maffezzoli  sono precisi al tiro e la tripla di Sykes vale il 5-13.
Cooley e Thomas riportano Sassari sul 10-13, ma un contro parziale di 0-6 della Sidigas, grazie all’energia dalla panchina di Filloy, regala il +9 agli ospiti: 10-19 con coach Pozzecco costretto al timeout.
Dopo il minuto, Sassari trova con maggior facilità il fondo della retina, ma in difesa non riesce a tenere le penetrazioni dei bianco verdi e all’8’ la Sidigas è avanti 19-26. Il quarto scivola via senza nessuna particolare emozione e la schiacciata di Harper allo scadere vale il 23-30.

Nei primi minuti del secondo quarto la musica non cambia e la Sidigas amministra il vantaggio, trovando, con una tripla da distanza siderale di Sykes il +10: 29-39. La Dinamo, trascinata da Polonara in fase offensiva e Spissu in quella difensiva, riesce a riportarsi in partita e con un parziale di 7-0, si porta sul -3: 36-39. Sassari si ferma in fase offensiva e la Sidigas dopo la tripla di Nichols si riporta sul +8: 40-46.
Gli ultimi minuti sono tutti di marca sassarese e Cooley e McGee permettono alla Dinamo di chiudere il primo tempo sotto di 1 punto: 47-48.

Al ritorno dagli spogliatoi, la Dinamo trova con McGee il primo vantaggio del match (49-48). Sassari, con McGee e Pierre prova a prendere le redini del match e al 23’, la Dinamo è avanti 57-50. Avellino non riesce a rientrare in partita e Cooley trascina i suoi fino al +11: 61-50. Sykes sblocca Avellino, ma l’inerzia del match è tutta nelle mani della Dinamo, che vola sul +14: 68-54 e coach Maffezzoli è costretto a chiamare il secondo timeout del quarto. Sykes è l’unico terminale offensivo dei biancoverdi, che dopo il canestro di Thomas si ritrovano sul -17: 75-58. Sassari controlla il vantaggio e al 30′ è avanti 79-65.

Nel quarto periodo la Sidigas prova a rifarsi sotto e con Harper trova il -11. Spissu e Cooley regalano alla Dinamo il nuovo +16, ma ancora una volta Avellino vuole provare a rimanere aggrappata al match e con Nichols torna a -13: 89-76. La tripla di tabella di Spissu vale il +18 a 4’24”, Avellino perde per 5 falli Harper e dopo il +22 di Cooley il match può dirsi chiuso. Il match scivola via e la Dinamo vince 105-84.

Dinamo Banco di Sardegna Sassari: Spissu 11, Re 0, Smith 13, McGee 10, Carter 0, Devecchi ne, Magro 0, Pierre 16, Gentile 2, Thomas 22, Polonara 8, Cooley 23

Scandone Sidigas Avellino: Udanoh 6, Green 5, Nichols 16, Filloy 9, Campani 6, Sabatino 0, Campogrande 2, Harper 9, D’Ercole 6, Sykes 21, Spizzichini ne, Ndiaye 4

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.