Un super Mills evita la rimonta, l’Australia supera la Lituania e conquista il primo posto nel girone

Home Nazionali World Cup 2019

LITUANIA-AUSTRALIA 82-87

(19-27, 22-25, 19-16, 22-19)

Vince soffrendo l’Australia, guadagnando il primo posto nel girone, in una gara sostanzialmente sempre condotta grazie ad un Mills in stato di grazia, nonostante la brutta prova al tiro di Ingles. Ritmi sostenuti in avvio, con l’Australia più attenta e precisa, soprattutto dalla lunga distanza (9/14 nel primo tempo) con Dellavedova e Mills che segnano subito il +10. Kalnietis risponde con 7 punti consecutivi ma dall’altra parte la Lituania non chiude le maglie difensive e concede punti comodi a Ingles e compagni che chiudono avanti 27-19. 

Sabonis apre il secondo quarto e la Lituania, con un 6-0 di parziale, torna sul -2. Dopo il timeout l’Australia trova il protagonista che non ti aspetti: Aron Baynes prima con un’inchiodata a due mani, poi con due triple consecutive punisce la squadra di Adomaitis che torna sul -10, con tutto da rifare sul 37-27 a metà del secondo periodo. L’Australia viaggia ad un’altra velocità ed è molto più aggressiva con Landale, anche lui chirurgico dalla distanza. Un gioco da tre punti di Bayenes manda le due squadre all’intervallo lungo sul 41-52 in favore degli australiani. 

La pausa fa benissimo alla Lituania, che inizia a macinare gioco con Sabonis e una tripla di Grigonis: Maciulis si iscrive per la prima volta alla partita ma la Lituania non riesce ad essere continua, punita per tre volte da Mills. Il giocatore degli Spurs ne segna 6 consecutivi per rimandare gli avversari a distanza di sicurezza. Kuzminskas debutta nella gara e dall’angolo segna la tripla del -8 con cui si chiude il terzo quarto (60-68). L’Australia stacca clamorosamente la spina e l’inizio dell’ultimo periodo è tutto di marca lituana: Valanciunas entra in partita e si fa sentire sotto le plance, poi è Lekavicius che di mano sinistra segna il primo vantaggio per i suoi (69-68 a 6’ dalla fine). L’Australia, con zero canestri dal campo nei primi 6 minuti del quarto, trova il canestro solo dalla lunetta con Mills e Creek e torna sul -1. La Lituania non sfrutta a pieno il momento a suo favore e dall’altra parte Baynes torna a segnare dopo un bel gioco a due con Dellavedova. Bonus esaurito per entrambe e tanti tiri liberi nel finale quando sul 76-76 iniziano gli ultimi 120” della gara. L’Australia dalla lunetta va sul +4, Lekavicius dà speranza ai suoi ma è il solito Mills, a 30” dalla sirena, a segnare dalla lunga distanza il canestro che spezza le gambe alla Lituania che cede nel finale 82-87.

Lituania: Grigonis 19, Lekavicius 15, Sabonis 12.

Australia: Mills 23, Baynes 21, Kay 11.

 

Foto: FIBA Basketball

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.