Un tifoso cinese dei Rockets è stato arrestato nelle scorse ore per un post su Weibo

Home NBA News

L’escalation di provvedimenti che la Cina sta prendendo nei confronti degli Houston Rockets e di tutto ciò che gli gravita intorno non accenna a fermarsi. E se la NBA vede a rischio il match di preseason tra Lakers e Nets di questi giorni (la media availability e gli eventi NBA Cares sono già stati cancellati), ad avere la peggio in queste ore è stato un tifoso cinese della squadra texana.

Il ragazzo ha deciso di postare su Weibo, il più celebre social network cinese visto che Facebook e Twitter sono oscurati, una propria foto con la divisa dei Rockets e un accendino in mano, mentre minaccia di bruciare la bandiera cinese. Nel post c’era scritto “Vivo e muoio con la squadra. Venite pure ad arrestarmi”. E’ quello che hanno fatto le autorità: lo hanno subito identificato e arrestato per aver dissacrato la bandiera.

Il Los Angeles Times ha inoltre riportato che i negozi sportivi cinesi in questi giorni hanno deciso di ritirare tutta la merce relativa ai Rockets, cancellando ogni traccia di Houston dal territorio.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.