Una straordinaria Milano domina il Fenerbahce e porta a casa una vittoria importantissima

Coppe Europee Eurolega Home

AX Armani Exchange Milano – Fenerbahçe BEKO Istanbul 84-77

(20-11, 21-18, 25-26, 21-19)

Primo possesso dell’incontro per i turchi che trovano subito il canestro con De Colo. Dopo la risposta di Tarczewski le due squadre vanno in difficoltà e non trovano più la via del canestro, merito anche delle ottime difese. A seguito dei primi tre minuti di gioco il punteggio è ancora bloccato sul 2-2. Proprio nel terzo minuto si leva in aria l’esultanza del pubblico del Mediolanum Forum che vede entrare in campo Arturas Gudaitis. Muove il punteggio Westermann con due liberi, e gli ospiti si portano sul 2-6. A sbloccare l’attacco milanese ci pensa Amedeo della Valle, che entra e ne fa 10 in due minuti guidando i padroni di casa sul 18-6 aiutato dai canestri dei due centri dell’Olimpia. Lauvergne ferma sul 16-0 il parziale dei biancorossi con una tripla. Il quarto di apertura si chiude sul 20-11. All’inizio della seconda frazione di gioco Milano prova a scappare via ulteriormente con le giocate di Rodriguez, portandosi sul 26-13. La partita prosegue con uno spettacolare botta e risposta tra le due squadre: alle giocate di Vesely e Datome rispondono i rimbalzi di Biligha ed i canestri di Rodriguez. Dopo i primi venti minuti di partita il punteggio è fissato sul 41-29 in favore dell’Olimpia.

Di rientro dalla pausa lunga una tripla di Datome riporta i turchi a -9, ma Scola risponde subito e fa 44-32. Il Fenerbahçe spinge molto e mette in difficoltà la difesa milanese, ma i padroni di casa continuano a segnare e mantengono un discreto divario. Ancora una volta è Amedeo della Valle a fare la differenza, guidando Milano sul 54-42 e costringendo coach Obradovic al timeout. L’Armani Exchange incanta il pubblico del Forum portandosi fino al 61-46, ma nei minuti finali del terzo periodo gli ospiti aumentano il ritmo ed accorciano il divario: si va all’ultima pausa tecnica sul punteggio di 66-55. Coach Messina decide di iniziare l’ultimo schierando la difesa a zona, tentando di arginare ulteriormente le giocate offensive del Fenerbahçe. Milano continua a giocare meglio dei  propri avversari ed il divario si allunga ulteriormente sul 76-62 (con Gudaitis che mette a referto il punto numero 17 della sua serata). Obradovic ferma il gioco un’altra volta nel tentativo di bloccare il nuovo allungo dei biancorossi, ma invano: le triple di Michael Roll mantengono in ritmo i milanesi. A metà dell’ultimo quarto Milano conduce  le danze sull’81-67. Un miniparziale di 5-0 degli ospiti incute timore al pubblico di casa, ma Rodriguez chiude i conti con una tripla pazzesca che vale l’84-72 a circa 90 secondi dalla fine. L’ultimo minuto è una marcia trionfale per Milano, che non batteva i turchi dal lontano 2014. Una prestazione impressionante permette all’Armani Exchange di ottenere un risultato che potremmo definire impronosticabile, battendo il Fenerbahçe con il punteggio finale di 87-74.

AX Armani Exchange Milano: Rodriguez 22, Micov 7, Biligha 6, Roll 6, Moraschini, Gudaitis 17, Tarczewski 8, Scola 6, White, Della Valle 15, Cinciarini, Burns NE.

Fenerbahçe BEKO Istanbul: Sloukas 7, Muhammad 2, Williams 8, Datome 5, Vesely 14, Lauvergne 14, De Colo 12, Duverioglu, Stimac NE, Westermann, Mahmatoglu 8, Biberovic 4.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.