Una straordinaria Milano domina il Fenerbahce e porta a casa una vittoria importantissima

Coppe Europee Eurolega Home

AX Armani Exchange Milano – Fenerbahçe BEKO Istanbul 84-77

(20-11, 21-18, 25-26, 21-19)

Primo possesso dell’incontro per i turchi che trovano subito il canestro con De Colo. Dopo la risposta di Tarczewski le due squadre vanno in difficoltà e non trovano più la via del canestro, merito anche delle ottime difese. A seguito dei primi tre minuti di gioco il punteggio è ancora bloccato sul 2-2. Proprio nel terzo minuto si leva in aria l’esultanza del pubblico del Mediolanum Forum che vede entrare in campo Arturas Gudaitis. Muove il punteggio Westermann con due liberi, e gli ospiti si portano sul 2-6. A sbloccare l’attacco milanese ci pensa Amedeo della Valle, che entra e ne fa 10 in due minuti guidando i padroni di casa sul 18-6 aiutato dai canestri dei due centri dell’Olimpia. Lauvergne ferma sul 16-0 il parziale dei biancorossi con una tripla. Il quarto di apertura si chiude sul 20-11. All’inizio della seconda frazione di gioco Milano prova a scappare via ulteriormente con le giocate di Rodriguez, portandosi sul 26-13. La partita prosegue con uno spettacolare botta e risposta tra le due squadre: alle giocate di Vesely e Datome rispondono i rimbalzi di Biligha ed i canestri di Rodriguez. Dopo i primi venti minuti di partita il punteggio è fissato sul 41-29 in favore dell’Olimpia.

Di rientro dalla pausa lunga una tripla di Datome riporta i turchi a -9, ma Scola risponde subito e fa 44-32. Il Fenerbahçe spinge molto e mette in difficoltà la difesa milanese, ma i padroni di casa continuano a segnare e mantengono un discreto divario. Ancora una volta è Amedeo della Valle a fare la differenza, guidando Milano sul 54-42 e costringendo coach Obradovic al timeout. L’Armani Exchange incanta il pubblico del Forum portandosi fino al 61-46, ma nei minuti finali del terzo periodo gli ospiti aumentano il ritmo ed accorciano il divario: si va all’ultima pausa tecnica sul punteggio di 66-55. Coach Messina decide di iniziare l’ultimo schierando la difesa a zona, tentando di arginare ulteriormente le giocate offensive del Fenerbahçe. Milano continua a giocare meglio dei  propri avversari ed il divario si allunga ulteriormente sul 76-62 (con Gudaitis che mette a referto il punto numero 17 della sua serata). Obradovic ferma il gioco un’altra volta nel tentativo di bloccare il nuovo allungo dei biancorossi, ma invano: le triple di Michael Roll mantengono in ritmo i milanesi. A metà dell’ultimo quarto Milano conduce  le danze sull’81-67. Un miniparziale di 5-0 degli ospiti incute timore al pubblico di casa, ma Rodriguez chiude i conti con una tripla pazzesca che vale l’84-72 a circa 90 secondi dalla fine. L’ultimo minuto è una marcia trionfale per Milano, che non batteva i turchi dal lontano 2014. Una prestazione impressionante permette all’Armani Exchange di ottenere un risultato che potremmo definire impronosticabile, battendo il Fenerbahçe con il punteggio finale di 87-74.

AX Armani Exchange Milano: Rodriguez 22, Micov 7, Biligha 6, Roll 6, Moraschini, Gudaitis 17, Tarczewski 8, Scola 6, White, Della Valle 15, Cinciarini, Burns NE.

Fenerbahçe BEKO Istanbul: Sloukas 7, Muhammad 2, Williams 8, Datome 5, Vesely 14, Lauvergne 14, De Colo 12, Duverioglu, Stimac NE, Westermann, Mahmatoglu 8, Biberovic 4.

Michele Piazza

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.