Uno scatenato Jeter non basta al Groningen, vince la Dinamo

Coppe Europee Europe Cup

Donar Groningen-Dinamo Sassari 78-84
(15-22; 14-16; 21-22; 28-24)

Esordio vincente per la Dinamo Sassari nel secondo turno di FIBA Europe Cup. I sardi, senza Bamforth, fuori per doppio tecnico, per oltre un quarto e mezzo battono il Donar Groningen per 78-84 e ottengono due punti già importanti in chiave qualificazione. 
Agli olandesi non bastano un quarto periodo pressoché perfetto e le 16 triple.

Nei primi minuti del match le due squadre litigano col ferro, e al 3′, grazie a Cunningham da una parte e Petteway dall’altra il punteggio è sul 7-7. Jeter prova a caricarsi la squadra sulle spalle e grazie alle sue triple il Groningen si porta sul +4: 13-9. Sassari però è solida a rimbalzo e grazie alle carambole offensive prima impatta a quota 13, poi chiude il parziale di 0-6 con i liberi di Polonara: 13-15. Nell’ultimo minuto del primo quarto Sassari aumenta l’intensità difensiva e con la tripla di Bamforth ottiene il massimo vantaggio sul 15-22, punteggio che segna la fine del primo quarto.

La Dinamo nel secondo quarto non riesce ad approfittare dei numerosi errori in fase offensiva degli olandesi e anche complice il fallo tecnico fischiato a Bamforth, il Groningen si riporta avanti: 2726 al 15′. La Dinamo con i liberi di Pierre si sblocca e grazie ai numerosi viaggi in lunetta realizza un parziale di 0-10 che vale il nuovo massimo vantaggio: 27-36. Jeter dopo quasi 5′ muove la retina per il Groningen e si va al riposo lungo con la Dinamo avanti 29-38.

Al ritorno dagli spogliatoi Gentile regala a Sassari il +13 (29-42), ma il Groningen prova a rimanere aggrappato al match e il layup di Slagter vale il -7: 38-45. La Dinamo ritrova il +11 con Thomas, ma all’azione successiva perde Scott Bamforth, punito per la seconda volta con un fallo tecnico per flopping. Gli ospiti nonostante l’assenza del loro leader riescono a incrementare il vantaggio e con il solito Thomas vola sul +15: 39-54. Il quarto scivola via senza nessuna particolare emozione e all’ultimo mini intervallo la Dinamo è avanti 50-60

Nel quarto periodo il Donar trova il canestro con maggior facilità grazie alle triple di Slagter e Wall (56-62), ma Smith e Pierre rispediscono indietro gli olandesi: 56-71.  Con 5′ da giocare la Dinamo avrebbe in pugno la vittoria, ma il Groningen non ci sta e grazie all’aiuto del proprio pubblico torna a sorpresa in partita e così dopo la tripla di Jeter e l’1/2 ai liberi di Koenis accorcia a -5: 70-75 a 2’30”. Polonara e Thomas ridanno fiato alla Dinamo che riesce così a espugnare la MartiniPlaza di Groningen.

Donar Groningen: Cunningham 12, Dourisseau 1, Gispon 3, Hammink 6, Hoeve NE, Jeter 22, Koenis 5, Mast NE, Pasalic 4, Sitton 3, Slagter 16, Wall 6

Dinamo Sassari: Bamforth 5, Cooley 8, Devecchi NE, Diop, Gentile 5, Magro 0, Petteway 10, Spissu 2, Thomas 24, Polonara 17, Smith 9

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.