Upset Mondiali: Messico e Giappone battono USA ed Australia nelle Qualificazioni

Nazionali World Cup 2019

In questa giornata di qualificazioni per i Mondiali 2019 non sono mancate le sorprese: Stati Uniti ed Australia, le due nazioni più quotate dei Gruppi di Asia ed America, sono state battute rispettivamente da Messico e Giappone.

Il Messico batte senza troppe difficoltà tra le mura amiche di Città del Messico, con 5’000 spettatori, gli Usa dell’ex Pesaro Marcus Thornton, David Stockton (figlio del leggendario John) e Nick Johnson, grazie ai 24 punti di Francisco Cruz, guardia del Montakit Fuenlabrada, ed i 20 del nativo di San Antonio Orlando Mendez, ex Maccabi Haifa tornato in patria la scorsa stagione ai Soles de Mexicali. Ottima anche la partita di Gustavo Ayon, che ha chiuso con 8 punti, 9 rimbalzi, 7 assist e 3 stoppate. El Tricolor adesso è già qualificato alla seconda fase ed il 1 Luglio andrà a San Juan per giocarsi il secondo posto nel girone contro il Porto Rico.

 

 

Il Giappone invece ha ottenuto la sua prima, storica vittoria in queste Qualificazioni Mondiali dopo quattro sconfitte consecutive contro l’avversario più ostico, l’Australia di Matt Dellavedova e Thon Maker (per il lungo dei Bucks doppia doppia da 13 punti e 12 rimbalzi). Anche i giapponesi sfruttano il fattore campo e vincono alla Chiba Port Arena, a circa 50 km a sud est di Tokyo, trascinati da Nick Fazekas, autore di 25 punti e 12 rimbalzi, e dai 24 punti dal giapponese di origine beninese Rui Hachimura, promettente lungo classe ’98 dal 2016 alla corte di Mark Few all’Università di Gonzaga. La Nazione del Sol Levante riapre così le proprie possibilità di qualificarsi alla seconda fase: il Giappone, infatti, può passare da terza nel girone battendo il prossimo 2 Luglio Taiwan a Taipei, dopo aver perso contro di loro lo scorso 22 Febbraio a Yokohama, per 69 – 70.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.