Team USA cala il pokerissimo contro il Brasile, che esce dal mondiale

Nazionali World Cup 2019

USA-BRASILE 89-73

(21-18, 22-21, 24-17, 22-17)

Team USA parte a ritmo alto, e scappa sul 14-7 al 5′ con i canestri di Barnes e Walker. Il Brasile tuttavia comincia ad ingranare, e riesce a tornare sotto con i canestri di Huertas e Varejao, entrato bene in partita con 4 punti e 3 rimbalzi. Il primo quarto finisce 21-18. Nel secondo periodo gli USA provano a scappare con Harris, ma il Brasile continua a giocare la sua partita senza indietreggiare. A salire in cattedra è Benite, che pareggia a quota 33 dopo due triple realizzate. Con Walker e Brown i ragazzi di Popovich toccano il massimo vantaggio sul +8, ma ancora Benite dimezza il gap. A metà partita, il parziale recita 43-39. Il copione non cambia all’inizio del terzo quarto, con gli USA a rimanere sempre avanti. L’equilibrio sembra spezzarsi con la tripla di Middleton che vale il +11, ma Barbosa e Marquinhos rispondono prontamente. Varejao scrive -8 con un bel movimento da pitturato, ma Smart si inventa una tripla sulla sirena del quarto. Al 30′, il punteggio è sul 67-56. Brown e Barnes decidono che il match è durato fin troppo, e allungano sul +18 a suon di schiacciate. Gli ultimi minuti sono garbage time, dato che il Brasile alza anticipatamente bandiera bianca. I sudamericani, comunque, cercano di onorare la partita fino alla fine, accorciando con Barbosa. La partita termina 89-73, con il Brasile costretto a lasciare il mondiale. Gli USA, ora, sfidano la Francia nei quarti di finale.

USA: Walker e Turner 16, Brown 11

Brasile: Benite 21, Barbosa e Varejao 14

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.