Vanessa Bryant ha risposto allo Sceriffo di LA County che ha sfidato LeBron ad aiutarlo in un caso

Home NBA News

Dopo le parole di Alex Villanueva, lo Sceriffo della Los Angeles County che aveva sfidato LeBron James a mettere dei soldi di tasca propria per raddoppiare la taglia sulla testa di un uomo che ha sparato alla testa a due agenti, è arrivata la risposta di Vanessa Bryant, la quale ha una disputa aperta proprio col dipartimento delle forze dell’ordine legato all’incidente che le ha portato via il marito Kobe e la figlia Gianna lo scorso gennaio.

Ovviamente quella di Villanueva è una provocazione legata al fatto che James, come altri atleti, si sia speso molto contro la polizia e i crimini commessi da essa nei confronti di cittadini afroamericani. Vanessa ha postato sul proprio profilo Instagram lo screen di un articolo in cui si parla della causa intentata proprio da lei contro la polizia di LA County, visto che alcuni agenti avevano scattato e diffuso foto dell’incidente in elicottero che ha ucciso Kobe Bryant e altre 8 persone. Nella disputa legale viene citato esplicitamente Villanueva come responsabile, in quanto Sceriffo, dell’accaduto e nell’articolo si accenna anche ad un possibile insabbiamento del caso.

La taglia in questione è di 100.000 dollari, a cui sono stati aggiunti altri 75.000 dollari da privati cittadini. Quello che Villanueva ha chiesto è che quindi James metta una cifra di almeno 175.000 dollari aiutare nelle ricerche del criminale.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.