Vanoli Cremona: obiettivo salvezza tranquilla

Home

Vanoli Cremona

Cremona basket Vanoli Logo

 

Ai blocchi di partenza del campionato si presenta anche Cremona. Reduce da una buona partita contro Milano, sconfitta di misura, e da una vittoria in extremis contro Brescia, punta ad evitare la retrocessione in LegaDue. La scorsa stagione è stata sorprendente ma, per sua sfortuna, il roster è stato stravolto e il coach Gresta deve darsi da fare per condurre i suoi alla salvezza.

chaseLa stella: Brian Chase

Reduce da una positiva stagione a Cremona, l’americano è chiamato a trascinare il nuovo gruppo. Finora, nelle amichevoli estive, Chase ha fatto voce grossa, piazzando 31 punti nella sconfitta contro Milano.  L’esperta guardia ha chiuso la stagione con 11.7 punti a partita, ma ci aspettiamo che possa aumentare le sue cifre, in quanto sarà il go-to-guy della squadra.

 

 

wood

L’arma in più: Ben Woodside

Woodside, americano, che ha giocato in NCAA con North Dakota State University, dovrà sostituire il playmaker Jarrius Jackson e ad innescare Chase. Per ora non si è espresso bene nelle amichevoli, ma ha talento e potrebbe contribuire alla salvezza. Lo scorso anno è stato miglior assist-man nel campionato turco, un buon biglietto da visita in vista del campionato imminente. E’ il play ideale per il gioco veloce predicato dal coach Gresta.

 

L’allenatore: Luigi Gresta

gresta

Confermato dopo la buona stagione, il coach dovrà riprovarci con una squadra nuovissima, ma con elementi talentuosi come i due precedentemente citati. Ottimo coach, giovane ma con tanta esperienza alle spalle, predica un gioco veloce, e è un grande scopritore di talenti. Bisognerà vedere come gestirà il gruppo, ma Gresta ha le carte in regola per portare la squadra all’obiettivo prefissato.

Il mercato: tante operazioni

La squadra è stata praticamente rivoluzionata. Via Luca Vitali, in direzione a Venezia, così come Crosariol, finito in Germania all’EWE. Confermati Chase, Jackson e Andrea Conti. Buona presa con Woodside e con l’ex capitano di Brindisi, Klaudio Ndoja. Sottocanestro firmati Sparlija, un lungo con un buon tiro e Curtis Kelly, che dovrà blindare il ferro.

Le aspettative: salvezza tranquilla

Dopo la buona stagione, ripetersi sarà dura, a causa della rivoluzione nel mercato. La società punta alla salvezza, evitando di rischiare troppo. Se la coppia Chase-Woodside girerà bene, la squadra ha speranze per un piazzamento dignitoso. Dalla loro parte hanno il palazzetto difficile da espugnare, lo scorso anno Siena è crollata in quel campo, per cui potrebbe riservarci delle sorprese.

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.