Varese si aggiudica lo scontro diretto con Bologna in una partita molto combattuta

Home

Granarolo Bologna – Cimberio Varese 77-78

La Cimberio si aggiudica una partita tiratissima contro Bologna, alimentando le proprie speranze di partecipazione ai playoff in seguito alla contemporanea sconfitta della Reyer.

Ndudi Ebi, i suoi 17 punti più 10 rimbalzi non bastano per evitare la sconfitta a Bologna.
Ndudi Ebi, i suoi 17 punti più 10 rimbalzi non bastano per evitare la sconfitta a Bologna.

Nei primi minuti la partita è un botta e risposta tra i due attacchi, ma dopo poco salgono in cattedra gli esterni di Varese. Ebi Ere segna anche da casa sua, mentre Polonara legittima il trionfo nella gara delle schiacciate dell’All Star Game finalizzando alla grande i contropiedi ispirati da un positivo “Squalo” De Nicolao. La Cimberio chiude il primo quarto in vantaggio per 20-29.
Le V Nere non si lasciano intimidire dal passivo rimediato nei primi dieci minuti e con un parziale di 11-1 compiono il sorpasso ai danni di Varese (31-30). L’arma principale di Bologna è Ndudi Ebi, che oltre a segnare a raffica, innervosice gli avversari con del sano trash-talking. Varese, dopo un primo periodo di grande pallacanestro, segna solamente 9 punti nel secondo quarto, ma rimane comunque davanti sul punteggio di 35-38.

Adrian Banks, nuovamente decisivo per la Cimberio Varese.
Adrian Banks, nuovamente decisivo per la Cimberio Varese.

Dopo il riposo si ritorna sui ritmi da partita di ping-pong: a Hardy e l’infuocato Ebi rispondono De Nicolao e il solito Banks. La Virtus sposta l’inerzia del match a proprio favore grazie a un Walsh chirurgico dall’arco dei 6.75 m. Un Adrian Banks dal look sempre più trasandato – ma dal talento cristallino – trascina invece Varese nel parziale di 0-7 che porta al sorpasso biancorosso sul finire del periodo: 67-68.
Nessuna delle due squadre riesce a scappare nei primi cinque minuti dell’ultimo periodo; il punteggio è bassissimo con i team impantanati sul 71-72 per oltre due minuti di gioco. Gli ultimi istanti della partita sono entusiasmanti. A 13’’ dal termine, i giocatori di Varese si rendono protagonisti di un errore grossolano: infrazione dei 5 secondi sulla rimessa e palla a Bologna. Il tiro della vittoria di Hardy, tuttavia, scheggia il primo ferro, De Nicolao strappa il rimbalzo difensivo e regala a Varese una vittoria tiratissima per 77-78. La Cimberio, forte di questo successo, continua a sperare l’aggancio all’ottavo posto, l’ultimo valevole per una qualificazione ai playoff.

MVP: Adrian Banks = L’americano si dimostra una volta di più il trascinatore di questa Varese, segando 24 punti con percentuali surreali: 5/6 da due, 1/2 da tre e 8/9 ai liberi.

Bologna: Ebi 17, Walsh 15, King 2, Warren 12, Hardy 18, Fontecchio, Ghiacci (n.e.), Guazzaloca (n.e.), Negri (n.e.), Gazzotti (n.e.), Gaddefords 7, Jordan 6.
TL 12/15, T2 25/44, T3 5/15.
Rimbalzi: 31 (Ebi 10)
Assist: 10 (Walsh 5)

Varese: Scekic 6, De Nicolao 12, Polonara 10, Banks 24, Ere 7, Stoglin, Johnson 6, Sakota 3, Vescovi (n.e.), Mei 2, Balanzoni (n.e.), Rush 8.
TL 13/17, T2 22/40, T3 7/22.
Rimbalzi: 43 (De Nicolao 7)
Assist: 5 (Ere 3)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.