Varese spinge al massimo delle sue capacità, ma una Milano dalla doppia faccia sbanca la Enerxenia Arena. Strepitosi Nunnally e Nedovic

Home Serie A Recap

PALLACANESTRO OPENJOBMETIS VARESE – ARMANI EXCHANGE OLIMPIA MILANO: 84-94

(22-23, 23-14, 18-32, 21-25)

Varese lotta ma è costretta a cedere allo strapotere della Armani Exchange. Dopo 35 minuti caratterizzati dal punto a punto, Milano allunga con una percentuale da tre punti strepitosa e la ricchezza di soluzioni offensive. Una ricchezza messa in risalto dalla squadra di Pianigiani grazie ad un secondo tempo da ben 13 assist che ribalta una scarsa prima metà di gara. Fondamentali gli apporti di Nunnally e Nedovic – 9/17 da lontano in due – nel momento più caldo e delicato della gara. Varese incassa la terza sconfitta consecutiva nonostante un Avramovic da 24 punti. La Openjobmetis non ha però nulla di cui incolparsi dopo una gara giocata al massimo delle sue possibilità. Milano rialza la testa dopo la brutta sconfitta con la Dinamo e difende il primo posto in classifica.

Che non sia una partita come le altre lo si vede. All’inizio del primo quarto, sul parquet c’è una Varese nervosa. I varesini partono con uno 0/3 e un parziale di 0-6 contro del trio James – Micov – Kuzminskas che segna i primi 3′ di gara. L’adrenalina comincia a portare risultati, prima ancora che sotto il canestro milanese, nell’area della propria difesa dove i ragazzi di Caja sono su ogni linea di passaggio. Dalla difesa, in pieno stile varesino, nasce anche l’attacco. Varese si sblocca con Moore e poi Avramovic si carica la squadra sulle spalle segnando 10 punti consecutivi che valgono il vantaggio sul 16-13. Pianigiani comincia a cercare energia dalle fila della panchina ed è proprio con Nedovic – e un James da 9 punti – a tenere sopra l’Armani Exchange (22-23) al termine del primo parziale.

In apertura di secondo quarto, la Openjobmetis torna sopra e stabilisce il proprio vantaggio. Nonostante un Tarczewski che sfiora la doppia cifra di rimbalzi già dopo 13′, Varese riesce ad attaccare l’area con più efficacia rispetto alla prima frazione. Dopo la tripla di Scrubb infatti arrivano 6 punti in fila tra Moore e Salumu e Iannuzzi – importante a rimbalzo offensivo e in copertura difensiva – per il 34-29. Poi Varese, come all’andata, trova l’apporto decisivo dal suo playmaker titolare. Il numero 25 incassa due triple consecutive un no-look per Ferrero che lancia Varese sul +10 (42-32). Una Milano stordita dai colpi varesini riesce a ridurre la doppia-cifra di svantaggio solo allo scadere con un’acrobazia di Mike James (45-37).

Al rientro dagli spogliatoi, Milano vuole mordere subito il secondo tempo e lo fa con il massimo risultato. I 12 punti che la Openjobmetis produce in 7′ sono quelli che Milano scollina nel giro di un 2′ minuti a metà quarto. Sotto di -8 (52-44), Nunnally si scalda e guida il fuoco delle scarpette rosse con un 5/7 dall’arco che garantisce il vantaggio ai milanesi dopo 30′ e lo porta a quota 17 punti. L’Armani Exchange fa 8/11 in totale nel quarto e nella sua metà campo tiene Varese – dopo due quarti da 22 e 23 punti –  sotto i 20 punti. La Openjobmetis resta comunque a contatto con gli ospiti ancora grazie al contributo della panchina con Iannuzzi e Salumu (63-69).

Dopo essere stato sempre a contatto con gli ospiti, Varese non può permettersi di far scappare Milano. Con le letture offensive di Avramovic e Scrubb infatti i prealpini si aggrappano alle maglie di Milano (73-74), ma quando la squadra di Pianigiani attacca in area trova quella che potrebbe essere la chiave della gara. Il protagonista del quarto periodo di gara non è più Nunnally, ma Kaleb Tarczewski. Il centro americano segna 6 punti dei 9 successivi punti permettendo a Milano di giocare in scioltezza (74-83). In scioltezza, Milano tiene alte anche le percentuali da oltre l’arco – con Micov e Nedovic per il 77-89 – e mette la firma sulla gara con la schiacciata proprio di Tarczewski. Milano sbanca la Enerxenia Arena 84-94.

 

Pallacanestro Openjobmetis Varese: Archie NE, Avramovic 24, Gatto NE, Iannuzzi 6, Natali 3, Salumu 10, Scrubb 14, Verri NE, Tambone 0, Cain 11, Ferrero 2, Moore 14; 

Armani Exchange Olimpia Milano: Della Valle 0, James 15, Micov 14, Fontecchio 0, Casati NE, Tarczewski 11, Nedovic 20, Kuzminskas 9, Cinciarini 2, Nunnally 17, Burns NE, Brooks 6;

Qui le statistiche complete 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.