Venezia domina per 25 minuti, poi resiste al ritorno di Trento e vince, accedendo alle Final Four di Supercoppa

Serie A Recap

Reyer Venezia – Aquila Basket Trento 78-75

(21-15; 24-16; 12-20; 21-24)

Partita dai due volti per la Reyer Venezia che fà e rischia di disfare tutto contro Trento, ma alla fine riesce a ottenere vittoria e passaggio alle Final Four di Supercoppa: i lagunari dominano l’incontro per 25′ esprimendo il loro gioco, poi dal -18 Trento risale la china e torna prepotentemente in corsa; le giocate dei singoli però fanno la differenza per i padroni di casa che limitano il ritorno degli avversari e resistono fino alla fine.

Pronti e via, la Reyer impone subito il suo gioco, distribuendo bene il pallone in attacco e limitando le opzioni offensive degli avversari, il tutto tradotto nell’8-0 iniziale; Williams diventa l’unico giocatore a siglare i punti dell’Aquila, mentre gli orogranata continuano ad esprimere al meglio la loro pallacanestro (17-7). Dopo qualche minuto senza segnare, coach De Raffaele chiama timeout per dare un rifiato ai suoi giocatori: Pascolo però riavvicina i suoi, che limitano il margine a 4 punti (17-13), poi Casarin e Stone fanno respirare i lagunari sul 21-15 al primo gong. Nel secondo periodo, Venezia controlla a dovere il vantaggio costruito aprendo il gioco con le triple, mentre gli ospiti faticano ad attaccare dentro l’area e coach Brienza chiama timeout sul 34-23; Tonut e le triple di Mazzola però impediscono di rilanciare le ambizioni bianconere e tiene i lagunari sul +14 all’intervallo lungo (45-31).

La ripresa si apre con gli uomini di De Raffaele in pieno controllo sulla partita (55-37 dopo 5′), ma un nuovo blackout offensivo riapre le possibilità di Trento: Sanders si carica sulle spalle la squadra con due triple e Williams dentro fa la voce grossa per il 14-2 di parziale che riapre i conti sul 57-51 prima dell’ultima frazione. Alla ripresa tocca a Forray tenere la sua compagine in scia degli avversari, ma Watt riprende a macinare punti e ricrea un vantaggio importante sul +10 (69-59); Trento prova a restare in corsa sull’asse Browne-Williams fino alla fine, ma i lampi dei singoli permettono alla Reyer di prendersi la vittoria per 78-75.

 

VENEZIA: Watt 19, Bramos 10, Tonut 13, De Nicolao 13, Mazzola 8, Stone 2, Daye 2, Chappell 4, Vidmar 2, Casarin 5, Cerella, D’Ercole ne

TRENTO: Browne 17, Sanders 11, Morgan 3, Williams 22, Pascolo 6, Martin 2, Forray 10, Mezzanotte 2, Ladurner 2, Conti ne, Jovanovic ne

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.