Venezia soffre due quarti, poi dilaga contro un’orgogliosa Opava

Coppe Europee Champions League

REYER VENEZIA-OPAVA 102-81

(13-20, 24-18, 33-23, 32-20)

Settimo successo europeo per Venezia, che supera Opava e consolida il secondo posto nel girone. La resistenza di Opava dura 20′, poi la Reyer allunga realizzando 33 punti in un solo quarto. Il divario si allarga quando i ragazzi di De Raffaele riescono ad essere fluidi in entrambe le fasi di gioco. A decidere il match l’asse Daye-Haynes: 20 punti per il primo e 17 con 6 assist per il secondo.

I primi minuti sono una sfida a distanza tra Zbranek e Watt, il quale schiaccia a metà quarto l’11-8 toccando quota 6 punti personali. Opava pareggia con Svandrlik a quota 13, poi allunga sul +7 con Kouril. Il primo quarto finisce 13-20, sfruttando le difficoltà della Reyer. I cechi continuano a giocare meglio e toccano il +10. Ci pensa Haynes a sbloccare i suoi, poi, intorno al 16′, Daye e Washington accelerano fino al +6. Jurecka, tuttavia, risponde e fa chiudere avanti i suoi all’intervallo con due liberi e una tripla. Il secondo quarto finisce 37-38. Venezia esce meglio dagli spogliatoi e torna avanti con Stone. E’ solo il preludio all’allungo orogranata, firmato da Haynes, Daye e Bramos fino al +14 al 28′. Opava cerca di non uscire dal match e torna a -9 con il buzzer beater da 9 metri di Bukovjan. Il terzo quarto finisce 70-61. Gli ospiti si sciolgono negli ultimi 10′, e sprofondano a -21 dopo i canestri di De Nicolao e Vidmar. In ogni caso, i ragazzi di Czudek cercano di salvare l’onore risalendo sul -16, ma le triple di Mazzola e Giuri allargano ancora di più la forbice. Due bombe di Sirina chiudono il match sul 102-81.

Venezia: Haynes 17, Stone 3, Bramos 7, Tonut 9, Daye 20, De Nicolao 4, Vidmar 12, Washington 6, Giuri 6, Mazzola 8, Cerella 2, Watt 8. All: Walter De Raffaele

Opava: Klecka ne, Bukovjan 11, Svandrlik 8, Zbranek 9, Kvapil 4, Gniadek 11, Kouril 10, Jurecka 9, Sirina 14, Slavik 5. All: Petr Czudek

  • 4
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.