Vergognosa aggressione a Beatrice Ion, cestista paraolimpica: “Handicappata e straniera di m***a”

A1 Femminile Home

Ha del disgustoso quanto accaduto nelle scorse ore a Beatrice Ion, cestista paraolimpica rumena, e alla sua famiglia nei pressi di Roma, ad Ardea, dove vive. Il parcheggio, corretto, della vettura nel posto riservato ai disabili vicino all’abitazione sarebbe stato il motivo del contendere con un uomo che non si è limitato ad insultare Beatrice, dandole dell'”handicappata e straniera di m***a”, ma ha anche ingaggiato uno scontro fisico col padre, mandandolo all’ospedale con uno zigomo e un dente rotti. Il tutto mentre la madre veniva minacciata verbalmente.

“Io e mamma eravamo dentro e un tipo ci urlava di uscire. Papà stava tornando dalla sua consueta passeggiata e non è riuscito quasi a parlare, colpito da una testata e altro. Urlava anche davanti ai carabinieri: ho un curriculum criminale, a tua figlia handicappata la becco per strada e mi faccio fare un lavoretto… Sono stati davvero brutti momenti” ha raccontato Beatrice al Corriere della Sera. La ragazza è in Italia da 16 anni ed ha anche acquisito la cittadinanza italiana, milita nella Amicacci Giulianova ed in passato ha vinto 2 Scudetti, 3 Supercoppe Italiane e 2 Coppe Italia di basket in carrozzina.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.