Verso Capo d’Orlando – Torino, parlano Banchi e Brienza

Home Serie A News

Sarà un mezzogiorno di fuoco domani per la Fiat Torino impegnata sul difficile campo di Capo D’Orlando per la quinta giornata del massimo campionato e dopo la vittoriosa trasferta di mercoledì in 7Days Eurocup in terra francese contro il Levallois. Per i ragazzi di coach Banchi, che oggi si alleneranno già in Sicilia, raggiunta questa mattina con volo diretto Torino-Catania e successivo trasferimento in bus, un impegno da affrontare con grande concentrazione: “Domani nella gara di mezzogiorno affronteremo una squadra capace nelle ultime stagioni di ergersi spesso a rivelazione del campionato sostenuta da una solida struttura di gioco e da atleti talentuosi, futuribili, tra l’altro galvanizzati dall’importante successo di una settimana fa a Reggio Emilia. Sono questi gli appuntamenti che noi dovremo dimostrare di saper affrontare con personalità, determinazione e controllo, contenendo l’intraprendenza dei nostri avversari”. Fiat Torino a quota 6 dopo quattro partite, Capo D’Orlando a quota 2 in graduatoria. Motivazioni alte per tutti i protagonisti, da una parte e dall’altra. Particolari per i due ex sulle rispettive sponde. In casa Fiat Torino Antonio Iannuzzi, capace lo scorso anno di mettersi in luce proprio con i colori della compagine siciliana. Dall’altra Mirza Alibegovic, nel 2016/2017 componente del roster torinese. Palla a due dalle 12, con diretta su Eurosport Player.
(Ufficio Stampa Auxilium Torino)

In casa Orlandina l’assistant coach Nicola Brienza ha definito la Fiat come “una delle migliori 3-4 squadre del campionato, con una chiara identità difensiva per correre in contropiede”. Ecco le sue parole.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.