Verso Fortitudo-Cantù, Piero Bucchi: “Andiamo a Bologna con fiducia, consapevoli del fatto che ci attende una sfida complicata”

Serie A News

Così coach Piero Bucchi all’antivigilia di Fortitudo-Cantù: «Siamo certamente arrabbiati per come è finita contro Reggio ma la squadra ha già reagito mentalmente per cercare di fare una buona gara a Bologna, allenandosi bene in settimana; questo mi conforta. È inutile perdere tempo a pensare al passato, ai ragazzi non ho dato neppure il tempo di farlo, serviva solamente resettare tutto e subito, focalizzandosi esclusivamente sulle prossime due partite».

«Questa è stata per noi, dal mio rientro post covid, la prima settimana piena di lavoro; non dico che questo sarà sufficiente per vincere la partita ma, di certo, la squadra si è preparata bene. Andiamo a Bologna con fiducia, consapevoli del fatto che ci attende una sfida complicata, contro un’avversaria di grande talento e di grande esperienza. Non sarà semplice ma l’ottimo lavoro svolto in settimana ci rinfranca».

«Contro la “Effe” dovremo essere bravi sin da subito a giocare la nostra pallacanestro, intendo quella mostrata prima della seconda ondata covid, perché loro credo che cercheranno di spingere sin dalla palla a due» ha concluso il capo allenatore di Cantù in sede di presentazione.

Fonte: ufficio stampa Pallacanestro Cantù

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.