Verso Varese-Brescia, le parole dei coach Caja e Diana

Serie A News

ATTILIO CAJA (Fonte: Ufficio Stampa Pallacanestro Varese):Arriviamo a questo inizio di stagione dopo esserci preparati con tanto lavoro e nel modo migliore. Ogni debutto è come se fosse il primo giorno di scuola, c’è sempre grande curiosità. Rappresenta un’emozione diversa, particolare. E in ognuno di noi i sentimenti sono tanti e diversi. Sappiamo di giocare contro un avversario di qualità che negli ultimi anni si è stabilizato nelle zone alte della classica ma siamo fiduciosi. Sappiamo quali sono le nostre qualità e quello che possiamo fare con una squadra formata da cinque ragazzi confermati dalla scorsa stagione che rappresenta una buona base di partenza e da un gruppo di nuovi. Di questi qualcuno si è inserito senza problemi e qualcuno invece ha ancora bisogno di un pò di tempo per farlo. Ma questo è assolutamente normale e fisiologico. Giorno per giorno andiamo quindi a verificare tutte le nostre buone intenzioni sapendo di aver fiducia in noi stessi ma che allo stesso tempo ci sono anche gli avversari. Nello specifico Brescia è una squadra di tutto rispetto che ambisce a fare un campionato di alto livello e che partecipa ad una coppa europea. E chi gioca in Europa è attrezzato anche per fare un campionato importante. Noi vogliamo cercare di fare del nostro meglio. Siamo curiosi di poterci confrontare contro una formazione che lo scorso anno ci ha eliminato ai playoff non lasciandoci nemmeno una briciola di risultato. Cercheremo quindi di fare di tutto per essere competitivi per tutti i quaranta minuti

 

ANDREA DIANA (Fonte: Ufficio stampa Basket Brescia Leonessa):A Varese dovremo lottare per 40′: vogliamo portare a casa la vittoria e iniziare questo campionato nel migliore dei modi. Varese ha lavorato per presentarsi pronta all’inizio del campionato e lo conferma il fatto che rispetto alla passata stagione ha mantenuto buona parte dell’organico, trattenendo ben 5 giocatori. In più, ha inserito giocatori funzionali al sistema del proprio coach, Attilio Caja. È una squadra che gioca con grande intensità ed enorme disciplina su entrambi i lati del campo. Gli ultimi scontri diretti negli scorsi playoff e il Trofeo Ferrari disputato qualche settimana fa mostrano partite analoghe, in cui abbiamo vinto per poche lunghezze. Per questo mi aspetto da parte di Varese una grande determinazione nel volerci battere. Inoltre, mi aspetto un palazzetto dal clima caldissimo, viste che i biancorossi hanno l’ambizione di ripetere la grande stagione dello scorso anno. Da parte nostra, dovremo partire da una difesa dura e compatta, cercando di aumentare la pressione sulla palla e la responsabilità individuale, elementi su cui abbiamo maggiormente lavorato dopo aver incontrato Milano e Monaco. In attacco dovremo riuscire a giocare attacchi bilanciati, riducendo al minimo il numero delle palle perse e dei tiri senza equilibrio. Vogliamo lottare su ogni pallone per portare a casa la vittoria e iniziare questo campionato nel migliore dei modi.”

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.