Vesely dà spettacolo, il Fener passa con autorità sul campo dell’Olimpia

Coppe Europee Eurolega Home

MILANO – FENERBAHCE 92-100

(28-24; 24-26; 17-28; 23-22)

Un ottimo Fenerbahce ha la meglio di una Milano stanca e corta, che ha pagato un brutto secondo tempo dopo una prima frazione di gioco combattuta, con difese ballerine e percentuali elevate. Turchi che han trovato svariati protagonisti, Vesely sfiora la tripla doppia, Guduric e De Colo mattatori lungo tutto l’arco del match, e Brown autore della fiammata decisiva nel terzo periodo; per Milano bene Punter e Datome, mentre una serata di grande difficoltà per Hines (oltre alle rotazioni ridotte); l’unica nota buona è la differenza canestri pareggiata, ma ora la corsa playoff e soprattutto primi 4 posti diventa letteralmente infuocata.

Foto: olimpiamilano.com

La partenza vede la firma di De Colo, che con un paio di giocate delle sue lancia subito i turchi sull’8-4, con Milano che pare soffrire l’assenza di Delaney; Roll però si dimostra sempre più incisivo quest’anno, ne piazza 5 in un amen, Vesely risponde con l’inchiodata ma la bomba dall’angolo di Micov vale il +1 Olimpia a metà periodo. Pierre trova subito il controsorpasso, ma Punter e un ottimo impatto di Tarczewski permettono a Milano di portarsi sul +4, sul 28-24 della prima sirena. O’Quinn-Guduric trovano un 5-0 che rimette avanti il Fener, ma Chacho Rodriguez entra nel match con due bombe nel giro di 20″, che valgono il +5 meneghino e il timeout per il Fener. Gara che resta godibile ed equilibrata, Datome sigla il 39-33 dall’angolo, ma Vesely e Pierre trovano un 6-0 molto rapido sfruttando un paio di brutti attacchi di Milano, e impattano a quota 41 con Messina a fermare il gioco. Inerzia totalmente gialloblue e parziale che prosegue, Vesely e De Colo banchettano per il 46-41, ma il finale è tutto appannaggio di Milno; Datome a 3″ dalla fine mette la bomba del meno 1, Vesely consegna la rimessa nelle mani di Brooks che spara sulla sirena la tripla del 52-50 dell’intervallo. Pronti via e Micov-Shields trovano la retina da fuori per l’allungo sul +7, ma un Fener dalle mille risorse guidato da Guduric risponde con l’8-0 del controsorpasso, con un Messina infuriato a parlarci sopra; Milano totalmene bloccata, Guduric domina e serve a Pierre la tripla del 66-60, Datome sblocca i suoi ma Brown risponde con la bomba ancora del +6 che mantiene i turchi in controllo. Rodriguez col lay-up tiene viva l’Olimpia, ma un Brown indemoniato trova il gioco da 4 e la tripla sull’ultima azione per il 78-69 alla terza sirena. Dopo il +11 di O’Quinn arriva la reazione biancorossa, con Punter che da solo trova il 6-0 del 75-80 che obbliga i turchi a fermare la contesa, ma è tutta un’altra Olimpia e 4 di Shields valgono il meno 1 che riapre totalmente il match. Fener che nel momento di maggior difficoltà trova la bomba di De Colo e il 2+1 di Vesely per allungare, poi il solito Rodriguez infila l’88-92 a 2′ dal termine in un finale super concitato. Punter fa un air-ball, De Colo glaciale infila l’ennesima tripla del +9. Ormai si gioca solo per lo scarto, Rodriguez appoggia il meno 7 ma Barthel mette l’importantissima bomba del +10 che ribalterebbe tutto. Punter trova in penetrazione il meno 8, De Colo sbaglia la bomba e il Fener la chiude sul 100-92.

MILANO: Punter 20, Micov 8, Moraschini, Roll 5, Rodriguez 13, Tarczewski 6, Cinciarini, Shields 14, Brooks 5, Evans, Hines 5, Datome 16

FENERBAHCE: Brown 18, Guduric 15, O’Quinn 3, Biberovic, De Colo 20, Pierre 15, Barthel 9, Vesely 13, Sipahi, Eddie, Ali, Duverioglu 7

Luca Consolati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.