Virtus Bologna-Brindisi, le pagelle: Thompson ed Harrison ancora decisivi, Teodosic e Adams ci provano fino alla fine ma non basta

Home Pagelle Serie A

Le pagelle di Virtus Bologna-Happy Casa Brindisi dopo la sesta vittoria consecutiva biancoazzurra:

Virtus Segafredo Bologna

Tessitori 5= gioca poco, ma prova a contenere i lunghi brindisini con la sua esperienza, riuscendoci a tratti. Chiude la sua prova con 6 punti.

Pajola 5,5= entra titolare con l’obiettivo ben preciso di fermare Harrison e Thompson, ma già dal primo quarto i due americani di Brindisi mettono le cose in chiaro. Nonostante questo, riesce a dare un buon apporto offensivo alla squadra, chiudendo con 7 punti, 3 rimbalzi e 4 assist.

Alibegovic s.v= gioca poco e la sua prestazione non è valutabile.

Markovic n.e.

Ricci 6= combina 5 punti probabilmente nel momento più importante di Bologna, soprattutto con una tripla ad inizio terzo quarto. Chiuderà la partita con 11 punti.

Adams 6,5=  nettamente uno dei migliori di Bologna. Gioca una grande partita e riesce finalmente ad essere costante in zona offensiva nei tentativi di rimonta della Virtus, soprattutto nel terzo quarto. Chiude con 14 punti in 33 minuti.

Hunter 6= lotta sotto le plance in entrambe le metà campo. Ha un ottimo apporto offensivo nel secondo tempo, ma soffre tanto in difesa.

Weems 6,5= sfodera un’ottima prestazione. Nel secondo quarto è fondamentale con 5 punti consecutivi a non lasciar scappare definitivamente Brindisi. Ottime percentuali dal campo, con 14 punti e 2/5 da 3.

Nikolic s.v.= gioca poco e la sua prestazione non è valutabile.

Teodosic 7= sbaglia tanto in attacco e perde troppi palloni, talvolta decisivi (saranno 6 a fine partita). Tuttavia è il giocatore che riesce ad essere decisivo anche in giornate no, sfoderando un secondo tempo assurdo, riuscendo a riportare in vita le speranze di rimonta della Virtus. Miglior marcatore di Bologna: chiude con 20 punti e 4/9 da 3.

Gamble 5,5= riesce inizialmente a sovrastare i lunghi brindisini nel primo tempo. Nella seconda frazione soffre soprattutto contro Perkins e a metà dell’ultimo quarto deve abbandonare l’incontro dopo aver commesso 5 falli. Chiude la partita con 6 punti.

Coach Djordjevic 6= dopo un primo tempo disastroso, riesce a trovare un equilibrio per i suoi, alzando l’intensità difensiva. Unico alibi sono sicuramente le assenze di due uomini importanti come Markovic e Abass.

 

Happy Casa Brindisi

Krubally 5,5= insieme a Perkins soffre i lunghi di Bologna, ma riesce a dare il suo apporto soprattutto in difesa.

Zanelli 6= entra nel secondo quarto e spacca decisamente la partita: una tripla, una recuperata e due assist per l’allungo brindisino. Dopo un terzo quarto in ombra, è decisivo con due rubate nell’ultimo quarto. Da segnalare i 4 assist.

Harrison 7= continua a dimostrare di essere decisivo in entrambi i lati del campo. Ottima prestazione per il play brindisino, che realizza 20 punti e 6 assist. Unica nota negativa l’1/5 dall’arco.

Visconti s.v.=gioca poco e la sua prestazione non è valutabile.

Gaspardo 6= si fa trovare sempre al posto giusto al momento giusto. Riesce ad essere l’artefice conclusivo dei due allunghi brindisini: sul finale di secondo quarto e quello nel finale di partita. Chiude con 8 punti e 100% dal campo.

Thompson 7,5= è senza dubbio l’Mvp di questa partita. Si conferma in un momento di forma straordinario, dimostrando una maturità probabilmente mai vista prima d’ora. Miglior marcatore della partita con 25 punti e 5 assist.

Udom 6= due incredibili triple a metà secondo quarto consentono a Brindisi di allungare sul +10. Nonostante giochi poco, è riuscito a farsi trovare pronto in modo decisivo

Bell 4,5= sbaglia tanto in attacco, prendendo anche tiri forzati. Brutta copia del giocatore visto nelle prime partite. Chiude con un orribile 1/9 da 3.

Perkins 6= parte male e soffre i lunghi della Virtus. Riesce a riprendersi tra il secondo e il terzo quarto, concludendo con un ottimo finale di partita.

Willis 6,5 = altra conferma in questo magic moment biancoazzurro. Solito apporto sotto le plance con 10 rimbalzi, ma anche fondamentale in fase offensiva con 3/5 da 3.

Coach Vitucci 6,5= parte molto forte in fase offensiva e difensiva. Probabilmente sbaglia tra terzo e ultimo quarto a non fermare prima la partita, favorendo i tentativi di rimonta della Virtus. Tuttavia è senza dubbio l’artefice più importante di questo splendido momento dell’Happy Casa.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.