Virtus Roma: ufficiale il colpo Henry Sims

Home News Serie A2

La Virtus Roma comunica l’ingaggio del centro Usa Henry Sims, 208cm per 110kg, lo scorso anno in Serie A con la maglia della Vanoli Cremona.

Nato il 27 marzo del 1990 a Baltimora, nel Maryland, Sims ha passato i suoi quattro anni di college (2008-2012) a Georgetown, mettendosi in luce nel suo anno da senior segnando 11.6 punti con 6 rimbalzi e 3.5 assist di media, venendo incluso nel terzo quintetto ideale della Big East. Al primo anno da pro è in D-League con gli Erie Bayhawks, guadagnandosi la chiamata all’All-Star Game della lega e un primo assaggio di Nba (2 gare con i New Orleans Hornets), prima di chiudere l’anno nelle Filippine, ai Petron Blaze Boosters. Nel 2013 firma con i Cleveland Cavaliers, con cui colleziona 20 presenze, per poi passare a febbraio ai Philadelphia 76ers, dove parte in quintetto in 26 gare e segna 11.8 punti con 7.0 rimbalzi e 1.8 assist. Con i 76ers gioca anche nella stagione successiva, viaggiando a 8.0 punti, 4.9 rimbalzi e 1.1 assist. Nel 2015-16 riparte dalla D-League con i Grand Rapids Drive, guadagnandosi a febbraio la chiamata dei Brooklyn Nets: 14 gare a 6.5 punti e 5.1 rimbalzi. Nel 2016 è in Cina con lo Shanxi per 11 partite (22.4 punti con 11.6 rimbalzi), prima di tornare in D-League con i Salt Lake City Stars. La scorsa stagione l’approdo in Europa proprio con la Vanoli Cremona dove in 33 partite ha viaggiato a 11.3 punti e 6.5 rimbalzi in 22.4 minuti di utilizzo.

 

Le prime parole di Sims da giocatore Virtus: «Sono entusiasta dell’idea di venire alla Virtus Roma e di cercare di riportarla in Serie A. Per me venire in club con questa storia e in una città come Roma è una grande opportunità, una novità importante per la mia carriera. Voglio salutare tutti i tifosi e spero di coinvolgerli il più possibile».

Questo invece il commento di coach Bucchi sulla firma del centro americano: «Sono molto contento che Henry Sims abbia firmato per noi, sposando il nuovo corso della Virtus Roma. Ringrazio il Presidente Claudio Toti e la Società per lo sforzo fatto per portare un giocatore che è un’importante aggiunta per il nostro roster perché Sims, così come Moore, conosce già l’Italia venendo dalla Serie A e questo comporterà sicuramente un inserimento più veloce in squadra. Oltretutto Sims ha già accumulato una discreta esperienza non solo in Italia ma anche in Nba, e ha dimostrato di essere un elemento di ottima qualità soprattutto nella seconda metà della scorsa stagione, quando ha fatto vedere di avere un buon tiro dalla media abbinato al gioco spalle a canestro, con un gran corpo e una discreta mobilità che lo rendono un elemento di grande impatto. Il fatto che sia lui che Moore vengano dalla Serie A è un’ulteriore riprova della voglia di questi giocatori di mettersi in gioco e della bontà del progetto intrapreso questa estate dalla Virtus».

Fabio Silietti

Nato a Trieste nel 1990, laureato in Comunicazione integrata per le imprese e le organizzazioni, ha un passato come cestista e arbitro di pallacanestro. Scrive per Basket Universo da marzo 2015 come corrispondente per la Serie A2. Segue in particolare le vicende della Pallacanestro Trieste, la squadra della sua città natale. Oltreoceano il suo amore è solo per un giocatore: il "Black Mamba".
  • 12
  •  
  •  
  •  

Commenta

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.