Virtus Roma-Virtus Bologna, le pagelle: Alibegovic e Kyzlink non bastano, Weems guida una Segafredo a scartamento ridotto

Home Pagelle Serie A

Dura meno di 5 minuti lo scontro tra le due Virtus, il tempo che serve a Bologna per prendere le misure all’omologa romana. Poi i bianconeri hanno preso il largo facilmente e velocemente, chiudendo in scioltezza il match grazie ad un vantaggio sempre rassicurante. Vediamo ora le pagelle del match.

VIRTUS ROMA

Devon Jefferson: 5 – soffre sia Delia che Gamble, si riscatta subendo falli nel pitturato, ma manca la conversione dalla lunetta.

Amar Alibegovic: 7 – nettamente il migliore dei suoi, porta energia e continuità su entrambe le metà campo.

Jerome Dyson: 5,5 – sempre un passo indietro fisicamente, finisce presto l’ossigeno e la sua classe non arriva dove mancano le gambe.

Tomas Kyzlink: 6,5 – dietro lotta su ogni pallone e si rende utile a rimbalzo, mentre in attacco si limita a far da sponda. Raccoglie il proprio bottino a babbo morto.

Tommaso Baldasso: 5 – aiuta in regia, ma al tiro non ci prende mai.

William Buford: 5 – tutto subito, poi sparisce dai radar.

James White: 6,5 – appena 3 minuti nel primo tempo, sale sul -32 e si carica la squadra sulle spalle. Si nota che atleticamente deve ancora lavorare, ma già all’esordio fa vedere alcuni colpi dei suoi.

Giovanni Pini: 5,5 – scampoli nel primo tempo, Bucchi gli dà fiducia solo nel garbage time e risponde a corrente alternata.

Roberto Rullo: s.v. – passaggio rapido, senza lasciare traccia.

Coach Piero Bucchi: 6 – riesce a sorprendere la squadra della sua città natale nei primi minuti, immaginando il colpaccio sul 9-0. Poi però la Segafredo sale di colpi e fatica a tenere compatti i suoi. Si fa sentire nel timeout chiamato sul -30 e scuote l’animo dei suoi, portando a casa una sconfitta più onorevole.

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA

Stefan Markovic: 6 – primo quarto con ancora nella mente le difficoltà di Belgrado, scende sul parquet con confusione e palle perse. Poi però è solido mentalmente a cambiare spartito, arrivando a 7 assist già nel secondo quarto.

Alessandro Pajola: 6 – viene chiamato per dare ordine nel momento di caos iniziale, risponde presente. Poi torna ad avere spazio sul +30, ma non riesce a tornare mentalmente nella gara.

Frank Gaines: 6 – giornata ai margini, entra, spara, non va, esce. Almeno dietro si fa sentire con il suo atletismo.

Milos Teodosic: 6,5 – oggi non c’è bisogno delle sue magie, anche se riesce a regalare qualche perla nei pochi minuti di agonismo del match. I passaggi dietro la schiena però oggi fanno solo arrabbiare Djordjevic.

Giampaolo Ricci: 7 – è il primo a segnare per la Segafredo e ad interrompere l’unico momento di difficoltà, dando il là alla volata bianconera. Prezioso e produttivo, si può godere il meritato riposo per gran parte del secondo tempo.

Marcos Delia: 7 – una delle migliori prove in maglia bianconera, attacca con convinzione e pulisce il tabellone con 6 rimbalzi.

David Cournooh: 5,5 – pessimo impatto nel quintetto iniziale, recupera nella seconda metà di gara. Utile coi tagli profondi e decisi.

Julian Gamble: 5,5 – perde il confronto con Delia, il -17 di minus/plus dice tutto sulla sua serata. Dopo le scintille dell’ultimo periodo, si prende un passaggio a vuoto.

Kyle Weems: 7 – mostruoso nel far sembrare semplici le cose difficili. Sempre al momento giusto nel posto giusto, non sbaglia mai una scelta.

Filippo Baldi Rossi: 7 – doppia cifra con 4/4 da 3, si alza dalla panchina con il giusto spirito.

Stefan Nikolic: 6,5 – c’è gloria anche per lui nel finale, raccoglie 5 punti con personalità.

Coach Alexandar Djordjevic: 6,5 – vittoria dai due volti che non lo lascia sereno. La sua Virtus recupera mentalmente da Belgrado, schiantando Roma. Ma ci sono delle ombre che l’allenatore ha sottolineato, come il passaggio a vuoto iniziale, le tante palle perse (addirittura 18) e il terzo quarto dove dal +30 si arriva a +16 in poco tempo. Oggi però contava vincere, per vedere il reale stato di salute della Segafredo servirà aspettare il match di Eurocup contro il Darussafaka.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.