Vitali con la tripla di tabella! Brescia sconfigge la Virtus Bologna allo scadere

Serie A Recap

Germani Basket Brescia – Segafredo Virtus Bologna 77-75

(23-15; 19-12; 7-31; 28-17)

Mille volti, mille emozioni e due punti pesanti in palio hanno plasmato un Brescia-Virtus da batticuore, che ha visto i padroni di casa accaparrarsi il prezioso bottino per i play-off grazie alla tripla vincente di Vitali: la prima parte di gara è di esclusiva impronta bresciana guidata dalle doti balistiche dall’arco di Hamilton (20 punti a metà gara) e di Vitali con la regia soprattutto sul pick&roll (10 assist), poi nel terzo quarto la Virtus demolisce le certezze biancoblu e si impone sulla partita con un prepotente 31-7 di parziale e sembra continuare su questa linea anche nel quarto periodo; ma Brescia non muore mai e trascinata da Laquintana rimonta 11 punti di svantaggio e in un finale di fuoco, negli ultimi 4” disponibili Vitali pesca i tre punti più importanti della serata per la vittoria della sua squadra.

Parte subito forte la Leonessa, che sfrutta bene i vantaggi creati in isolamento e chiude l’area con una grande difesa a zona che costringe le V nere a tirare da fuori: ne nasce un 11-0 con due triple di Hamilton che spingono Djordjevic al time-out. I biancoblù non si fermano nonostante i cambi degli ospiti, poi questi trovano i primi canestri a metà periodo con un 8-0 guidato da Martin (16-8); i felsinei provano a tenere in mano il pallino del gioco, poi i padroni di casa rallentano il crescente ritmo avversario rispondendo sul pick&roll efficiente di Vitali. La Virtus perde colpi e Brescia si prende i primi 10’ sul 23-15.

Nel secondo periodo i bianconeri provano a riprendere gli avversari puntando forte sui centimetri di Moreira e la transizione veloce, ma il rientro di Hamilton li ricaccia a -8 (29-21); l’americano non vuole fermarsi e continua a colpire a ripetizione guidando i suoi a +15 e toccando i 20 punti personali sul 39-24. Troppi errori dentro l’area e poco ritmo al tiro lasciano indietro la Virtus e Brescia torna negli spogliatoi avanti 42-27.

Alla ripresa del gioco, i ritmi si abbassano parecchio: la Virtus comincia a capire il gioco e le scelte offensive dei lombardi e attacca vicino al ferro con Moreira per rientrare sotto la doppia cifra; Brescia sbatte contro la difesa bianconera che lancia l’attacco per rientrare a -4 (44-40). Il time-out di Diana non riesce ad avere un effetto immediato sulla squadra, con i bianconeri che continuano a volare e trovare il vantaggio sul 44-46; Pajola certifica il vantaggio con la tripla e l’assist per Moreira e la Virtus si porta sul 49-58 con il tap-in di Baldi Rossi prima del quarto finale.

La Segafredo cavalca l’onda del periodo precedente con gli isolamenti in post basso di Kravic: il serbo è ben innescato dai compagni e tiene alto il divario, poi Brescia prova a rispondere di squadra con Laquintana in testa e rientra a -5 (66-71). Ancora Laquintana scrive il -1, Punter sbaglia, sempre l’8 bresciano scrive il sorpasso a 64” dalla fine (72-71) e un finale di fuoco: Taylor segna, Abass risponde, Punter sbaglia e rimedia; con 4.1” sul cronometro, Brescia ha un ultimo tiro: se lo prende Vitali che, con la tripla di tabella, manda il PalaLeonessa in visibilio per il 77-75 finale.

BRESCIA: Hamilton 22, Abass 15, Vitali 9, Laquintana 11, Cunningham ne, Caroli ne, Beverly 7, Zerini 3, Moss 8, Sacchetti 2

VIRTUS BOLOGNA: Punter 10, Martin 12, Moreira 18, Pajola 5, Taylor 7, Baldi Rossi 7, Cappelletti NE, Kravic 13, Aradori, Berti NE, M’Baye 4, Cournooh

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.