West Region, Second Round: che rimonta Texas A&M! Oklahoma e Oregon rischiano la rimonta, ma accedono alle Sweet 16

NCAA Recap

 Virginia Commonwealth Rams – Oklahoma Sooners 81-85

Bella vittoria per Oklahoma (#2) che batte VCU (#10) nonostante i Rams provino a rimontare il risultato, dovendosi però arrendere al suono della sirena finale.

Discreta partenza per i Sooners che si portano subito avanti sul +11 grazie a Ryan Spangler () e la tripla di Jordan Woodard (17 punti, 4 rimbalzi e 4 assist) chiude il parziale di 17-2. Nonostante la batosta VCU prova a rientrare in partita con JeQuan Lewis (22 punti e 9 assist) che segna 5 punti consecutivi, ma Oklahoma finisce spesso in lunetta e Dinjiyl Walker rispedisce i Rams sul -13 all’intervallo.

Buddy HieldNella ripresa Melvin Johnson (23 punti) guida i suoi con due triple ad un parziale di 10-3: VCU arriva fino al -4 e qualche minuto più tardi completa la rimonta e si porta in vantaggio con il canestro da tre di Michael Gilmore (12 punti e 8 rimbalzi).

Con l’inerzia a favore dei Rams, sale in cattedra Buddy Hield (36 punti e 7 rimbalzi): dopo un avvio complicato, realizza 19 punti in meno di 8 minuti di gioco e nonostante VCU provi a contrastarlo con la coppia Johnson-Lewis (45 punti in due) è costretta ad arrendersi nel finale.

Northern Iowa Panthers – Texas A&M Aggies 92-88 2OT

Impresa storica per Texas A&M (#3) che recupera 12 punti in 40 secondi a Northern Iowa (#11), porta la partita al supplementare e accede alle Sweet 16.

Alex CarusoUn inizio di assoluto equilibrio con Alex Caruso (25 punti e 9 rimbalzi) che prova a portare gli Aggies in vantaggio, ma Jeremy Morgan (36 punti e 12 rimbalzi) apre con una tripla un parziale di 14-2 che porta UNI sul +10 all’intervallo, con una difesa da manuale che concede appunto solamente 2 punti in 7 minuti di gioco.

Klint Carlson (17 punti ) e Bennett Koch (8 punti) continuano a punire la difesa di Texas A&M e i Panthers toccano il +15: Jalen Jones (16 punti e 9 rimbalzi) e Tyler Davis (10 punti e 7 rimbalzi) provano a riportare in partita gli Aggies, ma i tiri liberi di Morgan valgono il +12 a 44 secondi dalla fine. Texas A&M con il pressing a tutto campo compie l’impresa e costruisce un parziale di 14-2 con il layup di Admon Gilder (11 punti) a 1 secondo dalla fine.

Nel primo overtime la tripla di Morgan pareggia la partita e nonostante i 5 punti di fila di Danuel House (22 punti e 8 rimbalzi), gli Aggies sono sotto di 2 punti e Caruso segna il canestro che richiede un altro supplementare a 5 secondi dal termine. I Panthers segnano solo dalla linea del tiro libero, mentre Texas A&M ha l’inerzia dalla sua e la coppia Jones-House porta gli Aggies al successo.

 Oregon Ducks – Saint Joseph’s Hawks  69-64

Dillon BrooksOregon (#1) mantiene le aspettative pre-partita e si sbarazza di Saint Joseph (#8) dopo una partita comunque sofferta. I Ducks provano a scappare nei primi minuti con un ispirato Elgin Cook (18 punti, 4 rimbalzi e 4 assist), ma Saint Joseph rimane a contatto grazie ad Aaron Brown (10 punti), il quale realizza 9 punti consecutivi per gli Hawks. Oregon riesce a portarsi in vantaggio con Tyler Dorsey (14 punti e 7 rimbalzi) e Dillon Brooks (25 punti), che segna i liberi del +10, ma Shavar Newkirk (10 punti e 5 rimbalzi) segna 5 punti in meno di 2 minuti e gli Hawks sono sul -5 all’intervallo.

La partita sale di intensità nel secondo tempo e Saint Joseph con un parziale decisivo di 10-0 pareggia la partita a 10 minuti dalla fine con Isaiah Miles (8 punti e 8 rimbalzi) e DeAndre’ Bembry (16 punti e 12 rimbalzi). Gli Hawks sembrano insaziabili e il canestro di Lamarr Kimble vale il +7, ma Brooks si carica la squadra sulle spalle e aiutato da Dorsey trova prima il pareggio e poi il successivo vantaggio con una tripla ad un minuto dal termine. Quando mancano 15 secondi Saint Joseph perde il pallone sul -3 e Dorsey segna i due liberi che regalano la vittoria a Oregon.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.