Wilbekin è un killer, Rodriguez stecca: Milano sconfitta dal Maccabi Tel-Aviv

Coppe Europee Eurolega Home

Maccabi FOX Tel-Aviv – AX Armani Exchange Milano 69-63

(15-21, 16-11, 21-16, 16-15)

Milano non vince a Tel-Aviv dal 1987, e la striscia si allunga ulteriormente: l’Olimpia esce infatti sconfitta da un superbo Scottie Wilbekin da 22 punti, di cui 17 nel secondo tempo, e da un Othello Hunter dominatore sotto le plance. Il playmaker americano vince il duello ravvicinato con Sergio Rodriguez, al contrario autore di una prova piuttosto opaca e con molti errori, anche nel finale: un layup sbagliato che poteva riportare in partita i suoi ed uno scarico per Biligha che grida vendetta.

Partenza sprint di Milano, che va subito sullo 0-8 con due triple di Nedovic: il Maccabi reagisce, ma sono gli ospiti a mantenersi a distanza per tutto il primo quarto, con il contributo di Micov e Della Valle, autore di 4 punti nella prima frazione che si chiude 15-21. Nel secondo periodo Gudaitis e Della Valle firmano subito il +9 meneghino, poi 5 punti consecutivi di Dorsey riportano sotto gli israeliani, che arrivano a -1 con una tripla di Acy che manda le squadra al riposo all’intervallo sul 31-32.

Scottie Wilbekin, 5 punti nel primo tempo, apre la ripresa con un gioco da 4 punti convertito e il Maccabi va a +3: ancora il playmaker e Dorsey, entrambi da tre punti, poco dopo scrivono il +9 gialloblu che mette in crisi l’Olimpia. La risposta di Milano arriva con Sykes e Biligha per il -4, Roll segna per il -2, ma è ancora Wilbekin a portare il vantaggio dei padroni di casa entro i due possessi, col terzo periodo che si conclude sul 52-48. Roll da tre punti ad inizio quarto quarto segna il -1, poi un incontenibile Wilbekin con due triple e Hunter con un gran lavoro sotto canestro riportano il Maccabi sul +9. Milano riesce a rimanere incollata alla gara nonostante qualche errore grossolano di Sergio Rodriguez, compreso il layup del possibile -4: negli ultimi 3′ sono le triple di Micov e Sykes a tenere in vita l’Olimpia, che trova però la risposta di Wilbekin. Per lui 17 punti nel secondo tempo ed il canestro in penetrazione che chiude virtualmente il match: il Maccabi vince 69-63.

Maccabi: Bryant 3, Wilbekin 22, Acy 5, Reynolds 2, Caloiaro, Hunter 14, Avdija 2, Jackson 2, Dorsey 13, Wolters 2, Cohen 2, Zoosman 2.

Milano: Della Valle 7, Biligha 2, Micov 8, Gudaitis 1, Roll 8, Rodriguez 8, Tarczewski 4, Nedovic 10, Cinciarini, Burns NE, Sykes 11, Scola 4.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.