Zalgiris, che paura: i lituani salvati da un atterraggio d’emergenza

Coppe Europee Eurolega Home

Dopo aver conquistato i playoff sconfiggendo il Real Madrid, i lituani dello Zalgiris Kaunas hanno vissuto dei momenti di terrore quando il loro aereo è rimasto vittima di un’avaria a 5mila piedi di altitudine. Sabato scorso, durante il viaggio di ritorno, il velivolo è stato costretto ad effettuare un atterraggio d’emergenza. Sembrerebbe che il Boeing 737, appartenente alla compagnia aerea charter Klasjet, abbia accusato un grave errore dei sistemi di navigazione subito dopo il decollo dall’aeroporto di Madrid-Barajas. Dopo 45 minuti di paura l’aereo è riuscito ad atterrare nella base militare di Getafe. La stampa spagnola riporta dei problemi al sistema informatico del velivolo, un malfunzionamento che non avrebbe permesso al pilota di superare una certa velocità (evidentemente insufficiente a prendere quota). L’errore sarebbe stato rilevato quando l’aereoplano si trovava già a 5mila piedi di altitudine, facendo subito scattare la procedura di emergenza. Considerata l’impossibilità di atterrare all’aeroporto di Barajas, in quel momento avvolto da un forte temporale, il velivolo è stato dirottato verso la base militare di Getafe. Fortunamente tutte le operazioni d’emergenza sono state svolte nel migliore dei modi, permettendo all’aereo di toccare il suolo senza che nessun passeggero si facesse male.

 

La compagnia proprietaria del velivolo ha affermato che nessun passeggero è mai stato in pericolo, nemmeno per un momento. L’aria che si respirava a bordo dell’aereo però, era differente. Sarunas Jasikevicius, storico giocatore lituano ora coach dello Zalgiris, ha dichiarato: <<La squadra è felice di essere ancora viva. Ora possiamo riderci sopra, ma in quel momento vi posso assicurare che non è stato per nulla divertente>>. Fortunatamente nessuno si è fatto male, ed ora i lituani possono preparare il primo turno dei playoff di Eurolega, dove incontreranno il Fenerbahce.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.