Zion Williamson si sta muovendo peggio di quanto faceva in Summer League prima dell’infortunio

Home NBA News

I New Orleans Pelicans hanno fatto giocare due volte Zion Williamson per pochi minuti. Secondo quanto si è detto, la scelta n. 1 non ha presa bene il suo breve periodo in campo, ma ci sono alcuni che credono che il fenomeno classe 2000 non avrebbe dovuto assolutamente calpestare il parquet.

Secondo Brian Windhorst di ESPN, quelli vicini alla situazione credono che il prodotto di Duke non sia chiaramente nello stato giusto per giocare nel riavvio della stagione NBA 2019-20:

“Quando lo guardi giocare, chiaramente non è nelle condizioni di competere ai massimi livelli. In realtà non penso che avrebbero dovuto farlo giocare. In effetti, ho parlato con uno scout che mi ha detto che non sarebbe dovuto essere là fuori nelle condizioni in cui si trova. Mi ha detto che si sta muovendo peggio di quanto faceva in Summer League la scorsa estate quando si è fatto male nel suo primo o secondo match”.

“Non so se sia perché è fuori condizione o se ha qualcosa di cui non stanno discutendo, ma questa è una delle cose che i Pelicans devono affrontare. Questo è un ragazzo con una storia di lesioni al ginocchio”.

Mentre è comprensibile che i Pels stiano proteggendo il loro giocatore di punta, un’assegnazione di 15 minuti è di solito riservata ai giocatori che subiscono un infortunio davvero grave come una rottura di un tendine d’Achille o più lesioni alla parte inferiore del corpo in fila (alla John Wall o Derrick Rose).

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.