Zlatan Ibrahimovic punge LeBron James: “Fenomenale, ma non mi piace quando parla di politica”

Home NBA News

Si è parlato anche di basket in un’intervista della Uefa antecedente la partita di stasera tra Milan e Stella Rossa, valida per i sedicesimi di finale di Europa League. Zlatan Ibrahimovic, stella rossonera e leader della sua squadra, ha espresso ammirazione per il collega LeBron James, lanciandogli però una frecciatina.

Ibra e James sono stati anche concittadini per oltre un anno, prima del trasferimento dello svedese al Milan nel gennaio 2020. Il paragone tra i due si basa sull’età: come Ibrahimovic, a 39 anni, sta dominando il campionato italiano, così LeBron lo sta facendo in NBA a 36.

LeBron mi piace molto. Quello che fa è fenomenale, però non mi piace quando le persone con qualche tipo di status parlano di politica. Fai quello in cui sei bravo, fai quello che fai. Io gioco a calcio perché sono il migliore a giocare a calcio. Non faccio politica. Se fossi stato un politico, avrei fatto politica. Questo è il primo errore che le persone famose fanno quando si sentono arrivate. Per me è meglio tenersi lontani da questi argomenti e fare quello in cui si è bravi, altrimenti rischi di non fare belle figure.

Il riferimento è ovviamente ai tanti interventi, sui social e offline, che James ha fatto per parlare di politica, o meglio di politici, in particolare in passato di Donald Trump.

Fonte: Eurosport

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.