Varese, presentato Vene: “Caja e dirigenza hanno insistito molto, voglio fare il meglio per la prossima stagione”

Home Serie A News

Siim-Sander Vene è tornato a Varese nel corso di questa estate dopo un’avventura in Spagna con l’opportunità di calcare i parquet di Eurolega. Questa mattina la Pallacanestro Openjobmetis Varese ha presentato la sua ala forte nelle sale del suo gold sponsor, la IRCA, azienda che da anni opera nel settore del dolciario. Vene quindi torna nella Città Giardino dopo l’esperienza dell’anno 2017-18.

Fortemente voluto in estate “grazie alle sue caratteristiche fondamentali ai fini della costruzione della squadra”, come dichiarato dal direttore sportivo Mario Oioli, Vene ha parlato così ai media locali.

IL RITORNO – “La precedente esperienza è stata ottima ed ecco perché sono tornato per provare a vincere con la squadra. Non ho avuto problemi ad accettare la proposta. Voglio provare a fare meglio per la prossima stagione

IL RAPPORTO CON ATTILIO CAJA… – “Non mi ha chiamato direttamente, ma sia lui sia la società hanno insistito molto col mio agente. Quando un giocatore viene a conoscenza di questi aspetti, non possono che fargli piacere. Per me è molto più facile sapere quello che devo fare. Il sistema di Caja è esigente, non è immediato per i giocatori nuovi. Lui fa bene a sottolineare che non è facile ottenere subito quello che vuole dal punto di vista tattico. Ci vorrà del tempo perché tutti si possano aggiustare in questa situazione”

…E COL COMPAGNO DI REPARTO SIMMONS – “Penso che lui si sia dimostrato il giocatore giusto per questo tipo di squadra. Sta lavorando bene, più passerà il tempo la sintonia tra di noi migliorerà. Siamo comunque abbastanza avanti in generale

UN PENSIERO SULLA SQUADRA – “Sensazioni positive. Abbiamo 10 giorni per prepararci al meglio ancora. In generale siamo in una buona condizione, riusciremo a sistemare i piccoli problemi che abbiamo. Non vediamo l’ora di cominciare la stagione”

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.