A1 Femminile, 2ª giornata: bene le big, Venezia espugna Napoli

A1 Femminile Home

Dopo l’Opening Day disputato a Ragusa, nel pomeriggio di domenica sono tornate in campo tutte le squadre del massimo campionato cestistico femminile italiano. Ad eccezione della straordinaria prova della Reyer Venezia, che pur essendo priva di Walker e Kacerik ha sbancato il PalaCercola, non ci sono molte sorprese da registrare.

SACES MAPEI NAPOLI – UMANA REYER VENEZIA 48 – 51

(17 – 17, 11 – 10, 12 – 13, 8 – 11)

La Saces Napoli, che si ritrova ancora una volta obbligata a disputare le proprie partite casalinghe presso il PalaCercola, non riesce a capitalizzare un buon primo tempo: la Reyer, approfittando delle incertezze delle padrone di casa, porta a casa la seconda vittoria della stagione. A coach Molino non bastano i 12 punti di Gemelos e Cinili, autrice di molti errori dalla lunetta, mentre in casa Reyer c’è da sottolineare la doppia doppia di Ruzickova (12+13).

PASSALACQUA TRASPORTI RAGUSA – PALL. FEMM. BRONI 70 – 56

(19 – 14, 18 – 14, 10 – 12, 23 – 16)

La Passalacqua, dopo la sconfitta maturata durante l’Opening Day casalingo, inizia la propria rincorsa ai piani alti della classifica: si rivelano inutili i 18 punti di Lee. Le padrone di casa raggiungono la prima vittoria stagionale grazie ad un’ottima prova di squadra e d’energia testimoniata dai 18 assist di squadra e dai 19 tiri liberi tentati. Sono ben cinque le giocatrici “siciliane” iscritte a referto.

FAMILA WUBER SCHIO – FILA SAN MARTINO 83 – 62

(16 – 19, 22 – 15, 21 – 16, 24 – 12)

Al Livio Romare di Schio non c’è storia: nonostante una buona prima frazione di gioco, il Fila deve arrendersi davanti ad un Famila affamato, che in settimana “recupererà” anche Zandalasini. Neanche per quanto riguarda il riassunto statistico c’è storia poiché, oltre a catturare più rimbalzi e distribuire un numero più alto di assist, le padrone di casa recuperano ben 9 palloni. Sono 19 i punti di Anderson, 17 quelli di Yacoubou mentre Oroszova si ferma ad un passo dalla doppia doppia (13+9).

MECCANICA NOVA VIGARANO – FIXI PIRAMIS TORINO 72 – 71

(27 – 22, 19 – 18, 16 – 16, 10 – 15)

La Meccanica nova parte benissimo, accumula un discreto vantaggio e porta a casa i due punti. Nonostante un alto tasso di intensità e d’energia, le ragazze piemontesi escono sconfitte dal PalaVigarano. Decisive le prestazioni di Zempare e Samuelson, autrici rispettivamente di una clamorosa doppia doppia (19+19) e di una prestazione totale (16 punti, 7 rimbalzi e 5 assist). All’interno del roster della Fixi spiccano le prove di Tikvic (16+12) e Brunner (11+6).

GESAM GAS&LUCE LUCCA – TREOFAN BATTIPAGLIA 86 – 66

(26 – 16, 27 – 16, 16 – 18, 17 – 16)

Dopo la positiva prestazione inaugurale contro il Famila Schio, le ragazze campane non riescono a replicarsi contro le campionesse d’Italia in carica della Gesam Lucca. Così come al Pala Romare, questa partita non ha avuto una storia molto lunga: coach Barbiero ha potuto contare su un’incontenibile Drammeh (24 punti) oltre che su Roberts (21+6). Tra le ospiti, come al solito, è degna di nota la prestazione di Davis, che mette a referto ben 22 punti.

CLASSIFICA

Famila Schio, Reyer Venezia 4

Passalacqua Ragusa, Meccanica Nova Vigarano, Fixi Torino, Pall. Femm. Broni, Saces Napoli, Gesam Lucca 2

Treofan Battipaglia, Fila San Martino 0

IL CALENDARIO

domenica 15 ottobre (ore 18:00)

San Martino – Ragusa sabato 14 ottobre ore 20:30

Broni – Vigarano diretta televisiva su Sportitalia

Napoli – Lucca

Venezia – Schio

Torino – Battipaglia

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.