Biella: 95 punti per annichilire Capo e scacciare la crisi

Serie A2 Recap

EDILNOL BIELLA – BENFAPP CAPO D’ORLANDO 96-75

(23-21; 31-24; 25-20; 17-10)

Dopo 3 sconfitte consecutive, l’Edilnol Biella ritrova la vittoria tra le mura del Hype Forum con una prova di grande sostanza e solidità. Nulla da fare per la Benfapp Capo d’Orlando che, oltre al duo americano (47 punti sui 75 totali) e ai 12 punti di Bruttini, non ottiene praticamente nulla dal resto della squadra. Ottima prova di Sims, autore di 31 punti, ma da sottolineare anche le prestazioni di Wheatle (prova eccellente in difesa e due triple fondamentali) e Saccaggi (11 punti + 8 preziosissimi assist). Il dato di valutazione totale (116 a 61 per Biella) la dice lunga sulla differenza vista oggi in campo; da sottolineare anche il 70% complessivo da 2 e il 20/23 dalla lunetta per Biella.

L’inizio gara porta la firma di Parks, che guida i suoi verso il primo mini break del match, ma Sims inizia a carburare e riporta sotto i padroni di casa. Capo rimette la testa avanti con la tripla di Laganà, ma Stefanelli

Saccaggi, play di Biella

dall’arco e Wheatle in entrata allungano per il +5 Biella, prima che Mobio chiuda il primo periodo sul 23-21 con una tripla. Il secondo quarto vede l’Edinol provare l’allungo, ma due tiri pesanti di Triche e il canestro di Parks valgono il +4 Benfapp al 15′. Le squadre trovano il canestro con continuità e il punteggio è elevato: dopo la tripla di Sims per il +1 Biella, Capo trova un parziale di 5-0 e sembra in controllo, ma 3 canestri dall’arco di Stefanelli, Harrell e Saccaggi contribuiscono al parziale di 13-0 con cui i lanieri vanno negli spogliatoi in vantaggio 54-45, dopo un secondo quarto da 31 punti. Al rientro in campo l’Edilnol si porta subito sul +13, ma Lucarelli con la tripla riavvicina gli ospiti; Capo fa molta fatica a trovare la via del canestro perché la difesa di Biella riesce a limitare molto bene Parks con raddoppi sistematici, lasciando spazio al supporting cast di Sodini, che però non dà risposte sufficienti. A metà periodo i siciliani riescono comunque a riportarsi sul -5 con un break firmato Triche-Parks, costringendo Carrea a chiamare timeout, ma è solo un fuoco di paglia perché i rossoblu ritrovano compattezza difensiva, costringendo gli avversari a tiri forzati e palle perse, mentre i canestri di Harrell e Sims, uniti alla fondamentale tripla di Wheatle, scavano un solco di 14 punti. Dopo il 2/2 di Wheatle, Lucarelli dall’arco chiude il terzo periodo sul 79-65. I 5′ successivi sono tutt’altro che spettacolari, e in campo si vedono molti errori e palle perse banali, così la seconda tripla del match di Wheatle per il +15 con 6′ da giocare vale di fatto i 2 punti per la squadra di Carrea. I siciliani cedono l’onore delle armi, e la partita finisce 95-76.

EDILNOL BIELLA: Harell 17; Vildera 9; Saccaggi 11; Sims 31; Wheatle ; Stefanelli 10; Pollone 0; Nwuokoye 0; Chiarastella 6; Wheatle 12. Coach Michele Carrea

T2 (26/37)  T3 (8/19) TL (20/23)  Rimbalzi 37 (Wheatle e Vildera 7)  Assist 18 (Saccaggi 8)

BENFAPP CAPO D’ORLANDO: Laganà 6; Mobio 3; Triche 25; Bruttini 12; Parks 22; Mei 0;  Lucarelli 5; Bella 2; Neri. Coach Marco Sodini

T2 (18/39)  T3 (9/28) TL (12/21)  Rimbalzi 27 (Lucarelli e Parks 7)  Assist 11 (Triche 4)

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.