DeAndre Ayton positivo all’anti-doping, arriva una squalifica

Home NBA News

L’entusiasmo per la prima, netta, vittoria stagionale contro Sacramento nell’Opening Night è stato spento subito da una notizia che i tifosi dei Phoenix Suns proprio non volevano sentire: DeAndre Ayton, prima scelta assoluta al Draft 2018, è risultato positivo ad un diuretico all’anti-doping NBA e la Lega gli ha inflitto una squalifica di 25 partite, la stessa durata di quella a Wilson Chandler sentenziata in estate.

Ayton ha pubblicato un comunicato a riguardo, scusandosi con tutti ed ammettendo di non sapere di essersi introdotto in corpo una sostanza proibita dalla NBA, motivazione che verrà usata dalla NBPA nel ricorso che verrà immediatamente presentato per eliminare o almeno ridurre la squalifica. “Voglio scusarmi con la mia famiglia, i Suns, i miei compagni, gli sponsor, i nostri tifosi e la comunità di Phoenix” – ha scritto il prodotto di Arizona – “E’ stato un errore non intenzionale e sfortunatamente mi sono messo in corpo qualcosa di cui non ero assolutamente a conoscenza. Capisco l’impatto che questo ha su molti altri, e per questo sono molto dispiaciuto. Sono estremamente rattristato di aver deluso la mia squadra. Continuerò a lavorare con la NBPA per il ricorso e spero ci possa essere una risoluzione positiva della vicenda”.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.