Kelsey Plum, prima scelta WNBA: “Vi dirà il contrario, ma ho battuto più volte Markelle Fultz a Horse e a gara di tiro”

NBA News

 

Esattamente un mese fa si è tenuto a New York il Draft 2017 della WNBA, la Lega femminile americana “sorella” della NBA. Prima scelta assoluta è stata Kelsey Plum, chiamata dai San Antonio Stars dopo quattro anni al’università di Washington, lo stesso college che potrebbe regalare una #1 pick anche all’NBA con Markelle Fultz, stella della squadra maschile.

In una lunga intervista a Bleacher Report, Plum ha rivelato di essere amica di Fultz, presente tra l’altro ta il pubblico al Draft, e di averlo anche battuto diverse volte:

Mi ha fatto una sorpresa al Draft, siamo buoni amici. E’ un grande, e non importa in che posizione verrà scelto, sono fiera di lui per ciò che è riuscito a diventare. Potrei essere di parte, ma penso che Fultz sia di gran lunga il miglior giocatore del Draft, specialmente per come il suo atletismo riesca ad essere subito un fattore in partita. Sarebbe la prima volta della storia: una prima scelta in NBA e WNBA dallo stesso college.

Ci siamo sfidati a Horse e a gare di tiro, lui vi dirà che ha vinto, ma è una bugia! Non ci si è nemmeno avvicinato. E’ comunque ok. Bisogna lasciargli i suoi momenti di gloria. Ci siamo allenati insieme a scuola, lui è un “topo di palestra”, quindi dopo le partite spesso mi prendeva i rimbalzi sui tiri e cose così. Siamo diventati amici perché c’erano grandi aspettative su entrambi, quindi avevamo molti aspetti in comune. Markelle non sembra affatto una prima scelta assoluta. Voglio dire, è forte ma si comporta in modo così umile e tiene un profilo basso. Non sta sotto i riflettori. Una volta eravamo in uno store di Seattle insieme e la gente continuava: “Ehi Kelsey, mi fai un autografo?” con Markelle di fianco a me. Rido, non sapete chi è lui?

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.