Le Lynx vincono, Zandalasini campione WNBA

Femminile News Home NBA News

MINNESOTA LYNX – LOS ANGELES SPARKS 85-77

La favola che diventa realtà! Ebbene sì, le Minnesota Lynx si sono laureate campionesse WNBA 2017 e Cecilia Zandalasini ha vinto il suo primo titolo oltreoceano. La squadra di Los Angeles, le Sparks, si è dovuta arrendere al termine di una combattuta serie, conclusa soltanto alla bella, vinta dalle “linci” per 76-85.

Per la nostra “Zanda” soltanto una brevissima comparsa, ma non importa, perché è il giusto coronamento di un’estate da sogno, dopo l’ottimo Europeo disputato con la maglia azzurra. Cecilia, quindi, diventa la seconda italiana ad aver conquistato il titolo, dopo Pollini nel 1997.

La partita ha regalato grandi emozioni, con le Lynx praticamente in controllo per tre quarti (56-60 al 30’). Le Sparks, però, si sono dimostrate tutt’altro che arrendevoli, rimontando fino al -3 a soli 35” dalla sirena. A chiudere il sipario, però ci pensa Moore, che aggiunge il suo quarto titolo WNBA nella sua personale bacheca (2011, 2013 e 2015).

MVP Sylvia Fowles, che ha chiuso con 17 punti e 20 rimbalzi.

S. Fowles con il titolo di MVP

MINNESOTA LYNX: Moore 18, Brunson 13, Fowles 17,  Augustus 14, Whalen 17, Zandalsini, Montgomery 2, Perkins 4, Howard, Jones, Pierson, Fagbenie ne.

LOS ANGELES SPARKS: Beard 2, Oguwmike 11, Parker 19, Sims 14, Gray 15, Carson, Lavander 8, Williams 7, Diarra ne, Gruda ne, Jackson-Jones ne, Wiese ne.

 

  •  
  •  
  •  

2 thoughts on “Le Lynx vincono, Zandalasini campione WNBA

  1. È davvero una ragazza in gamba e le auguro il meglio. 🙂 Su Facebook si sono lette alcune malignità sul fatto che “non ha combinato nulla”, però voglio vedere io i contestatori (sempre maschilisti e repressi) andare a giocare in NBA e vincere l’anello. 😀 P.S. Per primeggiare in WNBA le manca il fisico. Deve costruirlo in modo graduale senza snaturare il suo gioco e disabituarsi a quello europeo.

  2. Ceci si è presa una bella soddisfazione, questa esperienza sarà molto formativa anche giocando pochi secondi. Far parte di un gruppo vincente aiuta ad acquisire i vari segreti che aiutano a vincere.

    Il prossimo step è conquistare il titolo da protagonista. Ora tornerà a giocare con Schio, pochi sanno che la stagione WNBA dura solo i mesi estivi, nel resto dell’anno le giocatrici possono disputare le competizioni europee. Diverse stelle WNBA, anche statunitensi, giocano anche in Europa.

    Ci terrei in questo giorno a ricordare che abbiamo avuto altre giocatrici italiane in WNBA negli ultimi anni, anche se se n’è parlato pochissimo. Il grande talento da choosen one di Zandalasini ha invece creato un’attenzione mediatica senza precedenti. E siamo solo all’inizio della carriera.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.