Pat Riley pensa che il titolo vinto dai Lakers avrà sempre un asterisco, ma non per la “bolla”

Home NBA News

Nei mesi scorsi, ben prima che i Los Angeles Lakers vincessero le Finals, si era parlato di un titolo NBA con l’asterisco per le insolite condizioni in cui si è disputato il finale di stagione, nella “bolla” di Orlando senza pubblico e dopo uno stop durato da marzo a luglio. Si è dibattuto a lungo sul fatto che questa sia o meno una obiezione legittima, pubblicamente è ora intervenuto Pat Riley, ex coach dei Lakers e da anni presidente dei Miami Heat sconfitti proprio in finale dai giallo-viola.

The Godfather, così è soprannominato Riley, ha abbracciato l’idea dell’asterisco sul titolo dei Lakers, però non a causa delle condizioni dovute al Covid-19.

Mi sarebbe piaciuto vedere come sarebbe andata se fossimo stati al completo. Ma avremo un’altra chance. I Lakers hanno il miglior giocatore di quest’epoca, LeBron James, ed Anthony Davis. Ci hanno battuto in modo corretto. Ma ci sarà sempre un asterisco: se avessimo avuto Bam [Adebayo, ndr] e Goran [Dragic, ndr] al 100% forse saremmo riusciti ad arrivare a Gara-7. Goran era il nostro miglior marcatore prima delle Finals…

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.