Roma all’ultimo respiro batte un mai domo Siviglia

Coppe Europee Eurocup Home

Acea Virtus Roma- CB Sevilla 84-82
(15-24, 21-17, 28-15, 20-26)

ROMA, L’Acea si impone all’ultimo respiro su un mai domo CB Siviglia per 84-82 grazie alla straordinaria prova di Brandon Triche che sigla 25 punti. La terza vittoria in altrettante partite lancia i capitolini in vetta solitaria al gruppo C.

Brandon Triche è ufficialmente ungiocatore dell'Aquila basket Tento (
Brandon Triche, qui ai tempi dell’high school, ha guidato Roma alla vittoria con i suoi 25 punti.

Dopo i primi 5′ in equilibrio, con Gibson e Oriola in evidenza, sale in cattedra il giovane lettone Porzingis (classe ’95, 213 cm) che mette in mostra il suo repertorio e piazza 9 punti in un amen per far volare i suoi sul 15-24 al primo riposo. Il lungo riprende da dove aveva lasciato, poi Watts spinge Siviglia fino al +13. Morgan però sveglia la Virtus, poi anche Triche e Jones contribuiscono a tornare a contatto, ma la bella penetrazione di Radicevic e la tripla di Pullen allo scadere fissano il 36-41 con cui si va all’intervallo.

9-0 di parziale firmato in larga parte da Triche e Roma passa avanti sul 45-41 ad inizio terzo quarto. Pullen prova a inventare qualcosa, ma l’ex Trento è caldissimo e trascina i capitolini sul +9 ritoccato da D’Ercole in 61-51. Grazie a Oriola e Porzingis si va all’ultima pausa sul 64-56.
L’ultimo quarto si apre con Siviglia che cerca subito di ritornare in partita, e grazie ad un parziale di 4-10 ad inizio frazione, gli spagnoli arrivano fino al -2. Ci pensano però prima Bobby Jones e poi Kyle Gibson a rispedire indietro gli andalusi che però non si danno per vinti, e nonostante le 7 lunghezze di svantaggio  a 59 secondi dalla fine continuano a cercare di recuperare la partita. Le bombe di Rodriguez e Thames e l’ingenuità di Stipcevic, che perde palla sul +3 con ancora 6 secondi prima del termine della gara, fanno rientrare gli spagnoli fino al -1 ma non basta. Sull’azione successiva Siviglia manda subito in lunetta Roma, Stipcevic che segna il primo libero e sbaglia di proposito il secondo facendo così esaurire il tempo. Vince l’Acea per 84-82.

MVP: Brandon Triche

L’ex Syracuse ha trascinato Roma alla vittoria grazia ad un terzo quarto impressionante, dove l’americano ha siglato 17 dei suoi 25 punti e permettendo ai suoi di ricucire il vantaggio prima e prendere il controllo della gara poi.

Roma: (Triche 25, Gibson 16, Jones 15, Stipcevic 14, Ejim 6, Morgan 4, D’Ercole 3, De Zeeuw 1, Sandri 0, Kushchev e Pullazi N.E.) Rimbalzi: 39 (Jones 7) Assist: 18 (Ejim 5) Tiri da 3: (12/30 40%) Tiri da 2: (16/30 53%) Tiri liberi: (16/22 72%)

Siviglia: (Pullen e Porzingis 18, Oriola 17, Radicevic 9, Watts 8, Rodriguez e Thames 5, Byars 2, Urtasun e Hernangomez 0, Gallardo e Balvin N.E.) Rimbalzi: 39 (Porzingis 7) Assist: 19 (Rodriguez 5) Tiri da 3 (10/28 35%) Tiri da 2 (18/44 40%) Tiri liberi (16/20 80%)

1 thought on “Roma all’ultimo respiro batte un mai domo Siviglia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.