Soffitto troppo basso, Tacko Fall sbatte la testa ed entra nel protocollo NBA per le commozioni cerebrali

Home NBA News

L’altezza di Tacko Fall, nonostante possa essere un vantaggio in campo, sta creando al centro prodotto da UCF qualche problema fuori dal rettangolo di gioco. Fall nelle ultime ore è entrato nel classico protocollo di controlli NBA per i colpi alla testa proprio a causa della sua altezza.

Come spiegato dallo stesso giocatore da MassLive, ieri, in occasione dello shootaround al Wells Fargo Center di Philadelphia prima della gara dei Boston Celtics contro i Sixers, Fall sarebbe andato in bagno. Mentre si lavava le mani, avrebbe sbattuto la testa contro il soffitto, troppo basso per i suoi 229 centimetri. All’inizio non aveva riportato alcun danno, partecipando ad un evento nel pomeriggio. Ieri mattina però Fall non si sarebbe sentito bene proprio a causa del colpo alla testa, ed è quindi stato inserito nel protocollo. “Tacko ha subito un colpo alla testa dopo la sessione di lavoro individuale” – ha spiegato coach Brad Stevens – “Non si sentiva molto bene. Dobbiamo essere molto cauti”.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.