A2 ovest: Capo vince e avvicina la vetta. Alibegovic trascina Tortona con 38 punti

Serie A2 Recap

Nelle partite della domenica del girone Ovest di A2, il protagonista assoluto è un Mirza Alibegovic strepitoso autore di 38 punti: con questa prestazione Tortona si porta fuori dalla zona playout, grazie anche alla contemporanea sconfitta di Siena,a giunta a Treviglio molto rimaneggiata dopo gli addii dell’ultima settimana, e quindi priva dei vari Morais, Pacher, Marino, Prandin. Nella parte alta della classifica continua la rincorsa di Capo d’Orlando che sconfigge una Casale apparsa ancora in difficoltà

BERTRAM TORTONA – BPC VIRTUS CASSINO 99-82

(22-24; 23-21; 32-14; 22-23)

Con un terzo quarto da urlo il Bertram Tortona riesce a scacciare in un sol colpo la BPC Cassino e i fantasmi che attanagliano la squadra piemontese da inizio stagione, superando in classifica Siena e uscendo per la prima volta dalla zona playout. Protagonista assoluto uno straordinario Alibegovic autore di 38 punti con 14/23 dal campo e 31 di valutazione; bene anche Bertone autore di 19 punti. Per Cassino 18 di Pepper e 16 di Hall. Come detto, dopo un primo tempo equilibrato, la svolta della partita è nel terzo periodo chiuso 32-14 per Tortona, spaccato letteralmente in due da Alibegovic autore di 4 triple consecutive, che portano il vantaggio dei piemontesi a 16 punti. Il parziale di 24-5 dei bianconeri è letale per le velleità dei laziali. L’ultimo periodo serve solo per le statistiche. La partita finisce 99-82.

BENFAPP CAPO D’ORLANDO – NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO 89-70

(24-14; 16-19; 23-25; 26-12) 

Parks – Capo d’Orlando

Continua la rincorsa alle zone alte della classifica per la Benfapp Capo d’Orlando, che sconfigge senza troppi problemi una Novipiù Casale Monferrato, che prosegue nel suo momento no (soprattutto per la coppia Usa) collezionando 17 palle perse, e lasciando ai siciliani ben 17 rimbalzi offensivi. Capo è trascinata come al solito dalla coppia Triche (27 punti + 7 assist) – Parks (25 punti), a cui si aggiunge un Bruttini in forma strepitosa, autore di 18 punti. A Casale non bastano i 19 di Musso. La Benfapp mette subito le cose in chiaro nel primo quarto, dove si porta a +10 consentendo agli ospiti solo 14 punti a referto; Casale sembra in difficoltà ma con un colpo di coda tra fine primo tempo e inizio secondo, riesce a riportarsi in parità con un guizzo di Pinkins e una tripla di Musso. Dopo il timeout entrano in azione Triche e Parks che consentono a Capo di riallungare fino al +7, mentre per gli ospiti si sveglia Italiano con 5 punti. Il break decisivo nei primi 3.30 dell’ultimo quarto quando Casale segna solo 2 punti mentre Parks è incontenibile e firma un parziale tutto personale di 11-0 segnando, prendendo rimbalzi e subendo falli, portando i suoi sul +13. Casale non riesce più a riprendersi dallo schiaffo, ed esce sconfitta 89-70.

REMER TREVIGLIO – ON SHARING SIENA 92-62

(20-20; 19-17; 21-14; 32-11)

Sembrava una partita col risultato già scritto in partenza, vista la precaria situazione della On Sharing Siena che si è presentata in Lombardia con soli 4 titolari di fatto, dopo la diaspora degli ultimi giorni, invece la Remer Treviglio ha dovuto faticare, riuscendo a prendere il largo solo nell’ultimo periodo. Il primo tempo infatti si era chiuso con i padroni di casa in vantaggio di soli 2 punti, sospinti dalle triple di Reati e Caroti, mentre la buona vena di Lupusor e Radonjic tengono in scia i biancoverdi. Il primo strappo alla partita Treviglio lo dà col 7-0 con cui chiude il terzo periodo, grazie anche a una tripla di Dalmeida, ma è a inizio ultimo quarto che la partita ha la svolta definitiva, con le due triple di Caroti che valgono il +16 per i biancoblu. Anche se mancano 8′, la parola fine di fatto sembra scritta, perché Siena è stremata e non ha giocatori in grado di prendersi ulteriormente la squadra sulle spalle, così gli ultimi minuti sono pura accademia. Finisce 92-62. Da rimarcare il 18/36 dall’arco (Caroti 7/12 e Reati 5/7) e il 12/12 ai liberi per Treviglio, che trova 23 punti da Caroti, 17 da Reati e 14 da Pecchia. Per Siena 19 di Lupusor e 16 di Sanguinetti.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.