Biella annichilisce Torino, fa suo il derby e consolida il primato

Serie A2 Recap

EDILNOL BIELLA – REALE MUTUA TORINO 83-71

(25-15; 20-22; 21-15; 17-19)

L’Edilnol Biella fa en plein: stravince il derby contro la Reale Mutua Torino, ribalta la differenza canestri, mantiene il primato con 4 punti di vantaggio su Torino e Agrigento (cui farà visita nel prossimo turno), e riporta al Forum l’entusiasmo dei bei tempi. Partita dominata da parte della squadra di Galbiati, che resta avanti dal primo all’ultimo minuto, toccando anche il +15: è stata una vittoria di squadra (20 a 6 il conto degli assist), con 5 giocatori in doppia cifra e un 91-65 di valutazione totale. Brilla sempre di più la stella di Bortolani, autore di 23 punti (con 6/7 dal campo e le due triple che hanno chiuso il match), mentre Polite sta iniziando a diventare un fattore in attacco, oltre che in difesa.

Parte fortissimo Biella che cavalca Omogbo che ripaga la fiducia con 8 punti in in amen, così Cavina è costretto a chiamare time out dopo 4′ con l’Edilnol avanti 12-4, vedendo i suoi che invece soffrono l’aggressività difensiva dei padroni di casa. La sospensione però non ferma i rossoblu che trovano 5 punti in fila di Bortolani per il +13. Le brutte notizie fioccano per coach Cavina, che oltre a vedere i suoi perdere due palle consecutive in attacco, è costretto a togliere dal campo Dipo con 3 falli sul groppone. Con gli stranieri in panchina, Biella mantiene la partita in mano grazie ai canestri di Donzelli e Barbante, anche se Torino si porta sul -10 alla prima sirena (25-15) grazie a Campani e Alibegovic. Un parziale di 6-0 ospite firmato dalla tripla “di tabella” di Traini e dal 2+1 di Campani riavvicina i gialloblu, ricacciati indietro da Lombardi con una schiacciata spettacolare e una tripla dall’angolo per il nuovo +11. Alibegovic è l’anima dei suoi, e lo dimostra con un canestro dall’arco, a cui però risponde Lombardi ancora con una bella schiacciata: a 4′ dall’intervallo Biella conduce 40-28, time out Cavina che ha il rammarico di aver visto Toscano fallire da libero la tripla del possibile -6. Due viaggi in lunetta fruttano 3 punti a Toscano, e la rubata con canestro di Marks costringe Galbiati al primo time out della partita sul +7 con 2.30 sul cronometro. Bortolani con la tripla riporta il distacco in doppi cifra, però la stesa guardia lombarda perde due palloni di fila, che fruttano il canestro di Traini e il 2/2 di Toscano, imitato da Omogbo per il 45-37 al 20′. La strigliata di Cavina nello spogliatoio sortisce gli effetti sperati, con Torino che spinta da un Diop dominante ricuce fino al -4 dopo un canestro notevole di Marks. Nel momento più difficile però l’Edilnol trova un parziale di 8-0 con Polite, e le triple di DonzelliLombardi, costringendo Torino al time out sul nuovo -11. Pinkins segna finalmente dall’arco, Polite fa 2/2 ma Traini segna di nuovo una tripla con l’aiuto del tabellone, scusandosi col pubblico di casa. Torino si incaponisce a cercare tiri dall’arco senza successo, mentre Saccaggi alza l’alley oop per Polite , facendo esplodere il Forum. Marks fa 2/2 in lunetta, ma il tap in di Lombardi vale il 66-52 al 30′. Una tripla inventata allo scadere dei 24″ di Toscano apre l’ultimo quarto, Torino cerca di riaprire la partita con Cappelletti, ma Polite la ricaccia indietro con un altro alley oop forse più bello del precedente e riporta Biella sul +8. Anche se offensivamente i rossoblu continuano a faticare (con Omogbo fuori per falli),  Torino non ne approfitta insistendo con tiri dall’arco che continuano a non entrare (sarà un poco lusinghiero 5/26 il computo totale da 3 per i torinesi). Le due triple consecutive di Bortolani a 120″ dal termine mettono la parola fine sul match, con tutto il Forum a saltare durante il successivo time out. L’ultima bomba di Lombardi serve a fissare il risultato su 83-71, dettaglio non da poco visto che Biella ribalta la differenza canestri.

EDILNOL BIELLA: Donzelli 10; Omogbo 10; Saccaggi 4; Lombardi 15; Bortolani 23; Pollone 0; Massone 0; Polite 19; Deangeli 0; Barbante 2; Blair ne; Bassi ne. Coach Paolo Galbiati

REALE MUTUA TORINO: Marks 15; Cappelletti 3; Diop 8; Pinkins 6; Alibegovic 11; Traini 10; Campani 10; Toscano 8; Cassar ne; Jakimovski ne. Ianuele ne. Coach Demis Cavina

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.