Impresa pazzesca della Nazionale Under 16 femminile che raggiunge la finale dell’Europeo di categoria

Giovanili Home Nazionali

Splendida impresa della Nazionale Under 16 Femminile, che all’Europeo di Kaunas coglie la sesta vittoria di fila, supera la Spagna (62-60) in semifinale e domani giocherà la finale per la Medaglia d’Oro contro la Repubblica Ceca (ore 20.15), che oggi ha battuto la Turchia 48-37.

La miglior marcatrice della squadra di Giovanni Lucchesi è stata Caterina Gilli con 25 punti (e 17 rimbalzi), in doppia cifra anche Martina Spinelli (10) ma tutte le Azzurre sono state protagoniste di una vittoria straordinaria.

L’Italia ha condotto in pratica per tutti i 40 minuti, toccando anche il +10 al termine di un primo quarto ai limiti della perfezione in attacco, con 27 punti segnati in 10 minuti alla miglior difesa dell’Europeo.

La Spagna è tornata a contatto già nel secondo quarto ma non è mai riuscita ad allungare: decisiva negli ultimi minuti la tripla di Balossi per il 62-57, poi le Azzurre hanno sprecato un paio di possessi ma al suono della sirena la squadra di Giovanni Lucchesi ha potuto scatenare la propria festa in campo.

Quella di domani sarà l’undicesima Medaglia vinta dal Settore Giovanile Femminile negli ultimi undici anni.

La finale dell’Europeo Under 16 Femminile sarà trasmessa in diretta streaming sulla pagina Facebook ufficiale della Fip – Italbasket (www.facebook.com/FIPufficiale).

Italia-Spagna 62-60 (27-22; 36-31; 49-46)
Italia: Bovenzi, Nativi, Leonardi, Balossi 7, Natali 2, Turel, Spinelli 10, Gilli 25, Panzera 9, Nasraoui 9, Colognesi, Egwoh ne. All. Giovanni Lucchesi
Spagna: Dembele 8, Garcia 14, De Prada 4, Rueda 3, Sanchez, De Santiago 3, Fraile 4, Lamana 15, Morales, Okafor, Sanchez 3, Suarez 6. All. Lino Lopez.

Le Finali
Primo-secondo posto
Italia-Repubblica Ceca (ore 20.15)

Terzo-quarto posto
Turchia-Spagna (ore 18.00)

Semifinali
Turchia-Repubblica Ceca 37-48
Spagna-Italia 60-62

Quarto di finale
Italia-Francia 61-59 (14-17; 30-31; 45-49)
Italia: Bovenzi, Nativi 1, Leonardi, Balossi 3, Natali 18, Turel, Spinelli 7, Gilli 8, Panzera 5, Nasraoui 19, Colognesi, Egwoh. All. Giovanni Lucchesi
Francia: Astier, Bussiere 7, Detchart, Mbu 6, Niare 5, Cardenal, Farcy 4, Kessler 14, Moctar 8, Piper, Roumy 15, Sida Abega. All. Vincent Bourdeau.

Quarti di finale
Turchia-Russia 58-47
Ungheria-Repubblica Ceca 48-51
Italia-Francia
Spagna-Polonia 72-32

Ottavo di finale
Italia-Danimarca 74-39 (16-5; 37-14; 56-26)
Italia: Bovenzi 4, Nativi 4, Leonardi 7, Balossi 6, Natali 9, Turel 6, Spinelli 2, Gilli 6, Panzera 16, Nasraoui 5, Colognesi 4, Egwoh 5. All. Giovanni Lucchesi
Danimarca: Abdel-Halim, Lachenmeier 10, Michan, Nielsen 2, Rimdal 19, Blauenfeldt, de Klauman 3, La-Cour 3, Jacobsen, Matthiesen, Ziegler 2. All. Anja Andersen.

Ottavi di finale
Repubblica Ceca-Paesi Bassi 64-54
Ungheria-Lituania 51-37
Lettonia-Turchia 59-74
Russia-Croazia 76-52
Francia-Serbia
Italia-Danimarca 74-39
Spagna-Belgio 72-36
Germania-Polonia 56-73

La prima fase
Italia-Croazia 74-29 (10-1, 17-8, 27-11, 20-9)
Italia: Bovenzi 10, Nativi 11, Leonardi 16, Balossi ne, Natali 6, Turel 3, Spinelli 10, Gilli 6, Panzera 5, Nasraoui ne, Colognesi 4, Egwoh 3. All. Giovanni Lucchesi
Croazia: Vunic 2, Laljek ne, Poljac, Muhl 9, Sijakovic 3, Hitrec ne, Lokica 2, Juric, Zaja 8, Ostojic 5, Pavic ne, Tabula. All: Mijac

Italia-Polonia 74-36 (22-10; 45-24; 64-31)
Italia: Bovenzi 2, Nativi 2, Leonardi, Balossi 5, Natali 8, Turel 9, Spinelli 4, Gilli 9, Panzera 19, Nasraoui 14, Colognesi 2, Egwoh. All. Giovanni Lucchesi.
Polonia: G. Kluczynska, A. Kuczynska 3, Rogozinska, Rudenko 1, Borkowska 2, Smialek 4, Szymkiewicz 8, Banucha, Kobylinska 4, Kurach 7, Piechowiak 7, Dudek. All. Lubow Szwecow Knap.

Italia-Ungheria 79-51 (17-10; 35-27; 51-39)
Italia: Bovenzi 17, Nativi 1, Leonardi 3, Balossi 9, Natali 4, Turel 4, Spinelli 10, Gilli 9, Panzera 5, Nasraoui 11, Colognesi 4, Egwoh 2. All. Giovanni Lucchesi.
Ungheria: Dombai 12, Galantai 5, Habling 6, Szerencses 2, Veg-Dudas 6, Boros 4, Denes 5, Keita 2, Kuncz, Madar, Rakita 5, Vincze 4. All. Andrea Kovacs.

La prima fase
Italia-Ungheria 79-51; Croazia-Polonia 63-95
Italia-Polonia 74-36; Croazia-Ungheria 52-75
Italia-Croazia 74-29; Polonia-Ungheria 57-65
Classifica: Italia 6; Ungheria 4; Polonia 2; Croazia 0

24 agosto
Semifinali
25 agosto
Finali

Le Azzurre
5 Giorgia Bovenzi (2002, 1.65, P)
6 Silvia Nativi (2002, 1.78, P)
7 Francesca Leonardi (2002, 1.82, G)
8 Giorgia Balossi (2002, 1.71, P)
9 Giulia Natali (2002, 1.75, G)
10 Anna Turel (2002, 1.72, G)
12 Martina Spinelli (2002, 1.86, A)
13 Caterina Gilli (2002, 1.81, A)
14 Ilaria Panzera (2002, 1.80, G)
18 Meriem Nasraoui (2002, 1.85, C)
19 Silvia Colognesi (2002, 1.78, A)
20 Ashley Egwoh (2002, 1.91, C)
Allenatore: Giovanni Lucchesi
Assistenti Allenatori: Nazareno Lombardi, Giuseppe Andrea D’Affuso

I Gironi dell’Europeo
Girone A: Francia, Turchia, Belgio, Repubblica Ceca
Girone B: Spagna, Serbia, Paesi Bassi, Lettonia
Girone C: Italia, Croazia, Polonia, Ungheria
Girone D: Germania, Lituania, Danimarca, Russia

La Formula
Quattro gironi da quattro squadre, al termine della prima fase tutte le formazioni accedono agli ottavi di finale: da quel momento solo sfide a eliminazione diretta.

L’Albo d’Oro
2017 Francia (Italia terza)
2016 Spagna (Italia quarta)
2015 Repubblica Ceca (Italia terza)
2014 Russia
2013 Spagna (Italia quarta)
2012 Spagna (Italia seconda)
2011 Spagna (Italia terza)
2010 Russia

Ufficio Stampa Fip
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.