Il Maccabi resiste solo due quarti: l’Olympiacos torna a vincere

Coppe Europee Eurolega

Maccabi FOX Tel Aviv 71 – Olympiacos Piraeus 82

(13-17; 19-23; 13-18; 26-24)

Alla Menora Mivtachim Arena di Tel Aviv si sfidano due squadre agli antipodi della classifica: Maccabi Tel Aviv e Olympiacos Piraeus. Gli uomini di coach Bagatskis, attualmente tredicesimi, ospitano in Israele la formazione di coach Sfairopoulos, in terza posizione dopo la sconfitta contro il Fenerbahce rimediata nell’ultimo round.

I primi punti della gara portano la firma di Iverson, seguito subito da Green. Le squadre si rincorrono sul punto a punto per quasi tutto il primo quarto. Solo negli ultimi minuti l’Olympiacos spinge sull’acceleratore: Birch e Printezis portano avanti la formazione ospite, poi un turnover di Segev permette ai biancorossi di gestire l’ultima azione, dove Lojeski sigla il 17-13. Nella seconda frazione di gioco, Waters e Green aumentano ancora il vantaggio dell’Olympiacos, che raggiunge il +8. Ad interrompere il digiuno dei padroni di casa è Seeley, che insieme a Landesberg trascina i greci nuovamente a contatto. L’Olympiacos risponde con Birch e Prinzetis, ma gli uomini di coach Bagatskis rispondono colpo su colpo fino agli ultimi minuti, quando Milutinov e Green strappano ancora il +8 al Maccabi, che si avvia negli spogliatoi sul 32-40.

waters olympiacosAl rientro in campo dopo l’intervallo lungo, l’Olympiacos riprende da dove aveva terminato nel primo tempo, raggiugendo la doppia cifra di vantaggio trascinato da Papanikolau. Le pessime percentuali dal campo non aiutano i padroni di casa, che nonostante gli sforzi di OhayonRudd non riescono a diminuire il gap: i greci dominano l’intero periodo, terminando in volata con un parziale di 13-6 negli ultimi quattro minuti, che permette ai biancorossi di affacciarsi agli ultimi dieci minuti sul +13, 58-45. Nel quarto decisivoi gli ospiti partono forte, trascinati da Papanikolau e Waters. Gli uomini di coach Bagatskis recuperano fino al -8 con Ohayon e Landesberg, ma la risposta dell’Olympiacos non tarda ad arrivare: Papanikolau e Green con otto punti consecutivi trasciano i biancorossi nuovamente alla doppia cifra di vantaggio, senza più guardarsi indietro. Gli ultimi minuti di gioco sono di gestione per gli uomini di coach Sfairopoulos, che conquistano la vittoria per 82-71.

TABELLINI

Maccabi FOX Tel Aviv: Segev 0, Ohayon 11, Landesberg 17, Rudd 11, Seeley 9, Mekel 12, Pnini 1, Ohayon 11, Iverson 8.

Olympiacos Piraeus: Birch 6, Papapetrou 2, Waters 14, Agravanis 0, Lojeski 15, Green 16, Milutinov 2, Printezis 15, Papanikolau 11, Mantzaris 1.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.