Monaldi è immarcabile e Napoli supera agevolmente Biella

Serie A2 Recap

GEVI NAPOLI – EDILNOL BIELLA 74-60

(25-14; 20-15; 12-17; 17-14)

Con un primo tempo sontuoso da 45 punti, guidata da un Monaldi in versione “americano” (nei primi 20′ saranno 22 punti con 6/9 dall’arco e 22 di valutazione), la GeVi Napoli batte l’Edilnol Biella, conquistando la quarta vittoria consecutiva (ribaltata la differenza canestri), e inserendosi stabilmente in zona playoff. Oltre al già citato Monaldi (28 punti e 29 di valutazione finale), Napoli si affida ai 16 punti di Roderick (5/7 dal campo e 4/4 ai liberi, oltre a 10 rimbalzi). Biella sbaglia completamente l’approccio alla gara, trovandosi subito costretta a rincorrere e incapace di fatto di riaprire la partita (minimo svantaggio -6); ai biellesi non basta un ottimo Saccaggi (25 punti) e un Polite da 15 con 7/8 da 2, visto che Omogbo e Bortolani si fermano a 7 punti totali, così come soli 7 saranno i punti della panchina (tutti a firma Donzelli.

Sono i primi 4′ a indirizzare la partita: Napoli parte fortissimo e si porta sul 12-2 con 6 punti di Sherrod che banchetta nel pitturato, a cui si aggiungono le prime due triple di Monaldi; per Biella solo una schiacciata di Polite. Gli ospiti tentano un recupero portandosi a -6 ancora con Polite, ma la tripla di Roderick e il 2+1 del neo arrivato Janelidze ricacciano indietro i piemontesi. Il distacco tra le due squadre raggiunge i 15 punti ancora con Roderick dall’arco, ma il primo quarto finisce 25-14 col canestro di Saccaggi. Donzelli si sblocca, ma Sandri e Iannuzzi rispondono per Napoli. Quando Biella sembra aver trovato ritmo grazie alla difesa e a due triple di Saccaggi, arrivando fino al -6, ecco forse la svolta del match: prima Monaldi viene lasciato libero dall’arco su una rimessa con 2″ per l’azione d’attacco, poi Omogbo sbaglia un facile tap in consentendo sempre al play napoletano di segnare in contropiede il nuovo +11. Ma il Monaldi-show non è ancora finito, perché il play si traveste da americano e infila altre due triple che issano Napoli sul 45-29 all’intervallo. Saccaggi inaugura il secondo tempo dall’arco, ma Roderick e Sherrod portano la GeVi al massimo vantaggio (+17); Biella ha il merito di non abbandonare la partita, così Bortolani dall’arco (primo canestro della partita per il talento scuola Olimpia) vale il nuovo -11 dopo 5′. L’Edilnol ci crede e Polite accorcia fino al -8, ma Iannuzzi colpisce due volte ricacciando indietro i piemontesi; il quarto si chiude con due canestri di Saccaggi per il 57-46. Biella ritorna a -8 con 5 punti di Donzelli e il 2/2 di Saccaggi, ma Napoli non si scompone e grazie a Monaldi e Sherrod ritorna in doppia cifra di vantaggio. L’ultimo sussulto rossoblu è il parziale di 7-0 (tripla di Saccaggi, Bortolani e Polite), ma sul -7 con 3.30 da giocare Roderick interrompe il parziale, e sulla persa di Saccaggi, Monaldi torna a bucare la retina dall’arco per chiudere il match. Finisce 74-60.

GEVI NAPOLI: Monaldi 28; Sandri 2; RodericK 16; Guarino ne; Janelidze 5; Sherrod 12; Iannuzzi 10; Mastellari 0; Chessa 0; Iannuzzi 10. Coach Pino Sacripanti

EDILNOL BIELLA: Donzelli 7; Omogbo 2; Polite 15; Bortolani 5; Lombardi 6; Saccaggi 25; Massone 0; Pollone 0; Barbante 0; Deangeli ne. Coach Paolo Galbiati

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.